Pre-match Roma-Juventus Stadio Olimpico

Si sa, in casa giallorossa, gli scontri con i bianconeri sono sempre all’ultimo sangue, partite della vita, dove non è mai lecito adagiarsi sugli allori o giocare rilassati.

stampa articolo Scarica pdf

VERSO ROMA – JUVENTUS

Si sa, in casa giallorossa, gli scontri con i bianconeri sono sempre all’ultimo sangue, partite della vita, dove non è mai lecito adagiarsi sugli allori o giocare rilassati. È così dai tempi dei tempi, quando negli anni d’oro di Trigoria rimanere al passo con la Juve significava combattere fino alla fine per il tricolore, quando, più recentemente, significava comunque ostacolare il camino all’ennesimo scudetto firmato Agnelli.

Stasera, purtroppo, siamo ben lontani da quei tempi. La Juventus l’ha fatta ancora una volta da padrona in chiave tricolore e per la Roma lo scudetto rimane un sogno da troppo tempo rinchiuso in un cassetto. Ma, oggi, in gioco c’è molto di più, c’è l’orgoglio di una squadra per anni ai vertici e ormai in decadenza, c’è la voglia di riscatto di giocatori delusi dai mancati successi, c’è la grinta di un allenatore che non molla mai, c’è la rabbia dei tifosi, c’è il miraggio della Champions, c’è che la Juve è sempre la Juve…

Calcolatrice alla mano, perché aritmeticamente parlando nulla è perduto ancora, è, quindi, obbligatorio scendere in campo oggi con la testa giusta e i piedi buoni.

La Roma, per la prima volta in questa stagione, può contare su tutta la sua rosa. Infermeria finalmente chiusa, il CT Ranieri avrà a disposizione tutti i giocatori, in primis Capitan De Rossi che in una partita come quella di stasera può veramente fare la differenza. La difesa punta su Manolas per fermare il “Fenomeno” (dimenticando, si spera, lo scivolone di domenica scorsa) e un ritrovato Comandante, mentre l’attacco con Dzeko trascinatore e El Shaarawy in forma strabiliante è perfettamente in grado di dire la sua.

PROBABILI FORMAZIONI

Roma (4-2-3-1): Mirante, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Cristante, De Rossi, Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy, Dzeko. All. Ranieri

Juventus (4-3-3): Szczesny, Cancelo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Allegri.

CURIOSITÀ E STATISTICHE

Sono 169 i precedenti in Serie A tra Roma e Juventus (39 vittorie Roma, 49 pareggi, 81 vittorie Juventus), 441 le reti segnate (179 per i giallorossi 262 per i bianconeri).

La Roma non è andata a segno contro la Juventus in cinque delle ultime sei sfide in campionato.

La Roma ha perso solo una delle ultime sette partite contro la Juventus in Serie A (3V, 3N).

La Roma segna da nove partite consecutive in campionato, mentre la Juventus ha subito gol nelle ultime cinque gare di campionato (non arriva a sei dal settembre 2015).

La Juventus è reduce da 3 pareggi e 2 sconfitte nelle ultime sei partite giocate nelle varie competizioni.

Sono le due squadre ad aver realizzato più reti nel primo tempo in questo campionato (32 la Roma 30 la Juventus).

Juventus (23) e Roma (22) sono le due formazioni con il numero maggiore di gol segnati su calci piazzati quest’anno in Serie A.

Cristiano Ronaldo ha segnato nove reti di testa con la Juventus in tutte le competizioni, è riuscito ad andare in doppia cifra di marcature con questo fondamentale solo in una precedente stagione in carriera: nel 2014/15 (17 gol).

La prima rete di Paulo Dybala con la maglia della Juventus in Serie A è arrivata proprio contro la Roma allo stadio Olimpico (agosto 2015).

La Roma ha vinto il 39% delle gare senza Daniele De Rossi in questo campionato, con il centrocampista in campo la percentuale di successi dei giallorossi sale al 53%.

Il risultato più frequente tra le due squadre è il pareggio per 1-1 (15 volte).

Alessia Graffi









© Riproduzione riservata