City On A Hill Ovvero La Storia Vera Della Boston Violenta E Corrotta Degli Anni 90

City On A Hill Ovvero La Storia Vera Della Boston Violenta E Corrotta Degli Anni 90

La serie del momento prodotta dal premio oscar Ben Affleck in coppia con Mat Damon sugli schermi italiani con uno strepitoso Kevin Bacon

stampa articolo Scarica pdf

Un inferno metropolitano tra furti , rapine , spaccio di droga e corruzione della polizia , questa era la Boston dei primi  anni 90 e questo e’ l’affascinante sfondo della serie targata showtime, andata in onda in Italia su sky con le prime due puntate e che ci racconta , con ritmo serrato e dialoghi “alla tarantino” , la storia vera del conubio tra un ex agente del Fbi - interpretato da uno strepitoso Kevin Bacon - ed un procuratore distrettuale – l’attore afroamericano Aldis Hodge - che diede il via al “Boston Miracle” , consentendo la rinascita sociale della metropoli della costa est degli Stati uniti .

Ben prima del miracolo del sindaco Giuliani a New York , con la sua dura politica della “tolleranza zero” , ci fu quello di Boston insomma e quegli anni turbolenti hanno ispirato l’attore e regista Ben Affleck che, insieme all’amico e collega Matt Damon, ha deciso di farne una serie tv.

Protagonista assoluto di questa serie “drama” , non fosse altro per la bravura di Kevin Bacon che lo interpreta “alla sua maniera” ,e’ il veterano dell’ Fbi Rohr , un agente ambiguo e corrotto che ha le mani in pasta dappertutto e che conosce la citta’ come le sue tasche , tanto da essere temuto ed odiato dai suoi stessi colleghi e da praticamente tutti poliziotti della citta’.

E poi c e’ il procuratore distrettuale Ward, uomo ambizioso ed apparentemente integerrimo, giunto a Boston da Brooklyn per scardinare un sistema corrotto che vede criminalita’ e forze dell’ordine andare a braccetto . Ward dovrebbe combattere i cattivi senza guardare in faccia nessuno , ma ben presto si rende conto che senza “amici” non si puo’ fare nulla nella citta' nebulosa e corrotta in cui si trova ad operare . Ne nasce un connubio di convenienza tra i due , non senza sorprendenti risvolti personali .

Il bene nel male , il male nel bene , questa la continua contraddizione che insegue i due co – protagonisti tra gli uffici distrettuali ed i vicoli dei bassifondi della capitale del Massachusets , nel bel mezzo di un indagine sulla scomparsa di un furgone portavalori con 3 agenti di servizio al suo interno .

Le premesse per una serie cult e di successo ci sono tutte e in un panorama cinematografico e televisivo al momento privo di slanci significativi , almeno nel settore noir – poliziesco , per gli amanti del genere questa e’ un’ottima notizia . 

© Riproduzione riservata