CONDANNE ESEMPLARI PER L’OMICIDIO CUCCHI

Dopo oltre 10 anni dalla tragica morte del geometra romano , nell’aula della Corte D’assise di Piazzale Clodio a Roma , questo pomeriggio c’e’ stato il primo verdetto di condanna

155
stampa articolo Scarica pdf

Dopo oltre 10 anni dalla tragica morte del geometra romano , nell’aula della Corte D’assise di Piazzale Clodio questo pomeriggio c’e’ stato il primo verdetto di condanna

Ci sono volute piu’ di 8 ore di camera di consiglio ma alla fine giustizia e’ stata fatta , o almeno questo traspare dal volto lacrimante dei genitori e della sorella di Stefano Cucchi .

Queste le pene previste dalla condanna inflitta ai carabinieri coinvolti , a vario titolo , nel pestaggio mortale dell’ottobre del 2009 :

Raffaele D’alessandro e Alessio Di Bernardo : 12 anni e interdizione perpetua dai pubblici uffici per omicidio preterintenzionale , avendo cagionato la morte di Stefano Cucchi dopo varie percosse

Roberto Mandolini : 8 anni ed interdizione perpetua dai pubblici uffici , avendo contribuito alla morte del geometra dopo varie percosse.

Francesco Tedesco (il carabiniere che aveva recentemente confessato divenendo testimone dell’accusa) : 2 anni e 6 mesi per falso , in quanto e’ stato stabilito che non era parte attiva dell’azione criminale .

Si attendono le motivazioni e l’eventuale appello dei condannati , ma possiamo dire sin d’ora che - dopo tanto tempo e tanto inchiostro versato , oltre a interrogazioni parlamentari , film , interviste , colpi di scena e confessioni – il caso giudiziario piu’ inquietante e spinoso degli ultimi anni si e’ concluso nella maniera migliore e giustizia e’ stata fatta .

Cristian Coppotelli per UnfoldingRoma


© Riproduzione riservata