AL POSTO DELLA PECORA ELETTRICA, CULTURA CONTRO CRIMINALITÀ

AL POSTO DELLA PECORA ELETTRICA, CULTURA CONTRO CRIMINALITÀ

“Ci eravamo presi un impegno e lo manteniamo: al posto della Pecora Elettrica - dopo i roghi criminali di Centocelle - prenderanno vita e prolifereranno uno spazio di incontro composto da una libreria, un coworking, sale per conferenze, presentazioni e laboratori, una caffetteria.

stampa articolo Scarica pdf


“Ci eravamo presi un impegno e lo manteniamo: al posto della Pecora Elettrica - dopo i roghi criminali di Centocelle - prenderanno vita e prolifereranno uno spazio di incontro composto da una libreria, un coworking, sale per conferenze, presentazioni e laboratori, una caffetteria.

Con questa scelta la Regione Lazio si frappone tra la criminalità e la cittadinanza, con una scelta di campo al fianco di quel territorio e delle sue forze vive e sane.

Non sarà più la Pecora Elettrica, per la volontà insindacabile dei suoi ex titolari, ma la volontà di mantenere in vita quello spazio, nel segno della cultura e della socialità, è un segno importante, una risposta forte e chiara contro chi anche con la violenza vuole mettere le proprie mani e i propri affari sporchi su uno dei quartieri più ricchi di associazioni, idee e resilienza della nostra città.

Ora fondamentale sarà condurre la nuova gestione del locale di via delle Palme insieme a quella rete territoriale che per prima e senza cedimenti era scesa in strada per contrastare gli attentati e riaffermare un'idea di città aperta, inclusiva e solidale. Contro tutte le mafie".

© Riproduzione riservata