LEGA, PISTA CICLABILE SU PRATI FISCALI MANNAIA PER COMMERCIANTI E RESIDENTI

LEGA, PISTA CICLABILE SU PRATI FISCALI MANNAIA PER COMMERCIANTI E RESIDENTI

I cittadini non hanno detto No alla ciclabile ma chiedono alcune modifiche al progetto

stampa articolo Scarica pdf

“Il progetto voluto e realizzato dal III Municipio per la pista ciclabile su Via dei Prati Fiscali non è stato in alcun modo concertato con residenti e commercianti e il risultato ad oggi è che il restringimento della carreggiata ha comportato il taglio a tantissimi parcheggi, l’aumento del traffico in una via già ad alta intensità e la crisi delle attività commerciali”. A denunciarlo in una nota sono Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier, che hanno raccolto le istanze di diversi residenti e commercianti di zona.“Come già avvenuto in altri quadranti della città l’amministrazione si limita a disegnare con la vernice la ciclabile senza assolutamente pensare a un progetto sostenibile, integrato con le esigenze del commercio e dei residenti”, attaccano Santori e Picca. “Il risultato sono queste lingue di strada spesso non delimitate che sono pericolose per i ciclisti, per i pedoni, per i cittadini con disabilità che rischiano tantissimo in quanto queste ciclabili non sono protette. Su via Prati Fiscali – spiegano i dirigenti leghisti - i cittadini non hanno detto No alla ciclabile ma chiedono alcune modifiche al progetto: sfruttare la parte centrale dell’aiuola spartitraffico, creare parcheggi alternativi, garantire i posti ad oggi insufficienti per i disabili, aumentare gli spazi per il carico scarico merci per i commercianti ma anche per i clienti dei negozi”.

“Come Lega ci faremo carico delle istanze perché siamo assolutamente favorevoli a promuovere per la Capitale i progetti di mobilità sostenibile ma senza fare come giunte Pd e M5S, ovvero calando dall’alto progetti che peggiorano la viabilità dei quartieri e mettono ancora di più in crisi le attività commerciali”, concludono Santori e Picca.

© Riproduzione riservata