The Student Hotel Riceve 300 Milioni Di Euro Dai Suoi Attuali Azionisti Aermont E APG

The Student Hotel Riceve 300 Milioni Di Euro Dai Suoi Attuali Azionisti Aermont E APG

I finanziamenti accelereranno la scalata, l'espansione europea e lo sviluppo tecnologico del leader nel modello dell’ospitalità ibrida

stampa articolo Scarica pdf

The Student Hotel (TSH), leader dell'ospitalità ibrida con sede ad Amsterdam, annuncia oggi di aver ottenuto 300 milioni di euro di finanziamenti dai suoi attuali azionisti Aermont e APG, con quest'ultima che fornisce €175 milioni del suo investimento attraverso la sua impresa LRF, gestita da LaSalle. Questo finanziamento alimenterà i suoi piani di espansione internazionale consentendo alla società di avviare la costruzione di sette nuovi hotel di punta nelle principali città di passaggio dell'UE e di aggiungere quasi 3.000 camere al portafoglio esistente, di finanziare l'introduzione di tecnologie all'avanguardia nei suoi hotel e continuare a investire.

Mentre molte imprese ricettive sono state immobilizzate a causa del Covid, il modello unico di ospitalità ibrida di TSH ha permesso alla società di destreggiarsi con successo attraverso la pandemia, consentendo anche l'apertura di tre hotel negli ultimi 18 mesi (Bologna, Delft e Vienna, il più grande hotel della città).

TSH prevede che il 2022 sarà un altro anno importante con potenziali entrate superiori a 100 milioni di euro, che è il 25% rispetto ai livelli pre-pandemia del 2019. Nel 2022 il gruppo inaugurerà altri tre hotel, ampliando la propria presenza in Europa e aprendo oltre 1000 camere a Madrid, Barcellona e Tolosa.

"Durante la pandemia, abbiamo ottenuto risultati migliori di molte altre società alberghiere tradizionali. I nostri studenti, i clienti del co-working e del co-living sono stati molto leali e hanno contribuito a garantire un EBIDTA positivo nei nostri hotel. Grazie al nostro modello di gestione ibrido, siamo stati in grado di aumentare rapidamente le prenotazioni di alloggi per studenti in un momento in cui viaggi turistici e aziendali sono scomparsi. Nonostante tutte le restrizioni sui viaggi e la sospensione delle attività didattiche, abbiamo raggiunto una forte occupazione negli ultimi 18 mesi anche in nuovi mercati dove avevamo appena aperto. Questo ci ha permesso di attraversare la crisi del coronavirus uscendone più forti di prima," ha detto il CEO di TSH, Charlie MacGregor.Per l'anno accademico 2020/2021, TSH ha raggiunto un tasso di occupazione del 51% in tutte le sedi e tipologia di camere. Con la ripartenza e l’allentamento delle restrizioni nel mondo, il gruppo vede una forte ripresa della domanda. A settembre, le prenotazioni per soggiorni di lunga durata sono già tornate ai livelli del 2019 con un’occupazione vicino al 100% e con liste di attesa, da quando nel 2019 TSH ha trasferito oltre il 20% delle sue camere d'albergo al mercato degli affitti per studenti. Per l'intero anno 2022, TSH prevede di raggiungere un'occupazione mista in tutto il suo portafoglio superiore all'80%.

“Il test senza precedenti portato dalla pandemia ha dimostrato la resilienza e la natura meno volatile del modello di business ibrido di The Student Hotel grazie alle sue fonti di reddito diversificate. Con il suo impareggiabile portafoglio di proprietà di prim'ordine in tutta Europa e la sua esperienza unica di ospitalità basata sulla comunità attraverso le generazioni, TSH emerge dalla pandemia ben capitalizzata e ottimamente posizionata per consolidare la sua posizione di leadership verso il pubblico millennial e Gen-Z", ha affermato Vincent Rouget, partner ad Aermont. Sul fronte tecnologico, TSH sta implementando nuovi sistemi all'avanguardia, che consentono di rispondere meglio alle esigenze dei clienti. Questa tecnologia avvicinerà l'azienda ai suoi ospiti, aumentando la soddisfazione e i rapporti con i clienti. TSH implementerà la prima piattaforma di prenotazione spazio/tempo attraverso i suoi hotel. Questo significa che gli ospiti potranno prenotare qualsiasi spazio negli edifici TSH per un periodo di tempo definito specifico - dalle sale riunioni alle scrivanie per il co-working, i parcheggi e i tavolini da ping pong. Charlie MacGregor: "Abbiamo utilizzato il tempo concesso dalla pandemia per valutare la nostra direzione di marcia e qual è il “punto giusto” per i nostri clienti e per le nostre attività. La nostra strategia consiste nel creare un business più agile possibile per soddisfare le mutevoli esigenze dei nostri clienti, mantenendo i nostri valori di TSH e creando un portafoglio coerente di sedi di alto profilo con tutti i nostri servizi."

© Riproduzione riservata