Antonio Flamini (SILB): Entro 2 Settimane Riapriranno Tutte Le Discoteche A Roma

Antonio Flamini (SILB): Entro 2 Settimane Riapriranno Tutte Le Discoteche A Roma

Richiederemo di ampliare la capienza entro la fine di ottobre per consentire lo svolgimento della serata di Halloween a pieno regime

stampa articolo Scarica pdf



Antonio Flamini è il Presidente della SILB (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo) di Roma. Il suo nome compare anche nel docufilm “Roma Caput Disco”, diretto da Corrado Rizza, ispirato al libro “I love the nightlife”, scritto dallo stesso regista insieme a Marco Trani, recentemente scomparso. Il lungometraggio racconta la storia delle discoteche dalla fondazione del mitico Piper fino ai giorni nostri.

Antonio Flamini è inoltre direttore artistico di importanti rassegne cinematografiche come ad esempio il Terra di Siena Film Festival e il Festival dei Castelli Romani. E’ CEO di ITALE20, società leader di consulenza, comunicazione e ufficio stampa, con all’attivo l’organizzazione di più di 500 eventi di promozione in Italia. E’ consulente con le più importanti istituzioni legate al mondo del cinema come ANICA, CNA, ANEC e le film commission territoriali.

Abbiamo a lui chiesto un parere sul recente decreto aperture che interessa le discoteche.

L'emergenza Covid-19 ha costretto le discoteche e le sale da ballo ad una sostanziale chiusura da un anno e mezzo, decretando una forte sofferenza del settore. Quante discoteche rischiano di non riaprire più a Roma, dai dati in vostro possesso?

Al momento, per quanto riguarda i locali al chiuso, dovrebbero riaprire tutti nel giro di un paio di settimane. Riguardo invece le strutture estive all’aperto non lo sappiamo ma dobbiamo aspettare purtroppo la prossima stagione estiva per capirlo.

Come giudica la decisione del Consiglio dei Ministri di riaprire le discoteche, rispettando la capienza del 50% al chiuso e del 75% all'aperto?

La giudico positivamente: finalmente ci togliamo dall’angolo in cui ci hanno costretto e vediamo un po’ di luce in fondo al tunnel, un primo passo verso una maggiore capienza, fondamentale per la sostenibilità economica delle nostre imprese.

Il green pass può essere un ottimo strumento per consentire l'accesso ai club al 100%?

In questo momento il green pass è lo strumento fondamentale per le riaperture, insieme al buon andamento della pandemia.

Quali sono le eventuali iniziative di protesta che ha intenzione di prendere in risposta alla decisione assunta dal Consiglio dei Ministri?

Nessuna protesta al momento ma pressione affinché possa essere ampliata la capienza entro la fine di ottobre per consentire lo svolgimento della serata di Halloween a pieno regime.

Emanuele Pecoraro

© Riproduzione riservata