Qualità Della Vita: Trento In Vetta Alla Classifica

Qualità Della Vita: Trento In Vetta Alla Classifica

La 24/ma edizione del Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia, realizzata da ItaliaOggi, insieme con l’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con la Cattolica Assicurazioni. Colloca in cima, Trento. Mentre si posiziona in fondo alla classifica Crotone.

stampa articolo Scarica pdf


La 24/ma edizione del Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia, realizzata da ItaliaOggi, insieme con l’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con la Cattolica Assicurazioni. Ha stilato una classifica riguardo la qualità della vita nella realtà italiana. Troviamo in cima Trento. Che ottiene quasi il massimo del punteggio, riguardo gli ambiti: ambiente, reddito e ricchezza, sicurezza sociale, istruzione, lavoro etc. Distinguendosi rispetto alle altre realtà provinciali e regionali. Mentre, dal lato opposto troviamo Crotone, anche quest’anno precipita in fondo alla classifica. Crotone rispecchia molte realtà del mezzogiorno. In cui evidenzia una certa criticità, in molti settori. Questa indagine ha posto una certa spaccatura tra il sud, il centro nord e le isole.

Ritornando sul podio troviamo, al secondo e terzo posto, che salgono di posizione, Bolzano e Bologna. Intanto, Firenze si colloca, al quarto posto. Seguita da Milano. Nella classifica ci stupisce Parma, che rispetto all’anno precedente, scivola in settima posizione. Ricordiamo che l’anno precedente, Parma aveva registrato un ‘ottima capacità di reazione alla pandemia. Oltre a Parma, precipita nella 54° posizione, Torino. Perdendo 35 posizioni! Rispetto un anno fa che si collocava al diciannovesimo posto. Analizzando la seguente indagine evidenziamo che tra le prime trentadue posizioni, non troviamo nessuna provincia meridionale o insulare. Palermo, Napoli, Taranto, Caltanissetta, si collocano in fondo alla classifica. Secondo l’analisi in questione, la qualità della vita è risultata buona in 64 su 107 province italiane. Troviamo qualche segnale di miglioramento rispetto all’anno precedente.

Il Presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti ha dichiarato:

"In tempi difficili come questi le buone notizie fanno ancora più piacere. Essere valutati primi in Italia per qualità della vita è motivo di grande orgoglio ma al tempo stesso ci consegna una grande responsabilità: continuare a lavorare per assicurare ai nostri cittadini ed ai nostri ospiti i medesimi standard di eccellenza che oggi ci vedono premiati".

"Ci fa piacere - continua - che fra gli ambiti in cui la nostra realtà spicca vi sono l'ambiente, l'istruzione, la sicurezza sociale: temi su cui l'azione di governo ha particolarmente insistito con risultati colti in altre occasioni da osservatori esterni; è una nuova iniezione di fiducia insomma, che siamo certi i trentini sapranno valorizzare per affrontare con lo spirito giusto le sfide impegnative che ci attendono".

Corsini Alessandro


© Riproduzione riservata