Ciao Carmen... Ci Mancherai

Lutto nel mondo della cultura romana e del teatro, si è spenta Carmen Pignataro

stampa articolo Scarica pdf

In silenzio, senza clamori, come era nel suo stile, se n’è andata Carmen Pignataro, iconica professionista e rappresentante di spicco della scena culturale e teatrale romana e non solo.

Cosentina di nascita, romana d’adozione, aveva 71 anni ed era, da tempo, malata.

Sorridente, qualche volta sorniona, impossibile sarà dimenticare il suo irrinunciabile sigaro, la sua moto, il suo modo di vivere la vita e la cultura.

Solare, ironica, schietta, una vita passata “dietro le quinte” di teatri e spettacoli di cui era il motore assoluto.

Siamo rimasti tutti basiti alla notizia, increduli…

Storica fondatrice nel 1994 e direttrice artistica della rassegna estiva “I solisti del teatro”, da 29 anni appuntamento fisso nel cartellone dell’Estate Romana nei giardini della Filarmonica della Capitale, nonché dal 2017 responsabile dell'Off/Off Theatre, teatro in via Giulia a Roma in prima linea sulle tematiche LGBTQ+, diretto da Silvano Spada.

La sua carriera inizia presto quando poco più che ventenne entra dietro le quinte del mondo dello spettacolo. Dal 1976 al 1989 ha diretto insieme a Dacia Maraini il Teatro La Maddalena, attraverso la produzione e circuitazione di spettacoli, con l’ideazione e l’organizzazione di rassegne e laboratori. Contemporaneamente ha curato eventi e progetti legati al cinema, alla musica, all’arte, con un occhio sempre attento alle donne. Si ricordano le edizioni della Rassegna Internazionale “Cinema Donna”, realizzata con la Provincia di Roma, Assessorato al Turismo e la Gaumont, al Cinema King (1982-1984) e, insieme ad Annalisa Scafi con cui ha instaurato un lungo e produttivo sodalizio lavorativo, le cinque edizioni del festival “L’altra metà della scena” svoltosi nell’ambito dell’Estate Romana, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura di Roma.

È stata agente teatrale di celebri artiste, fra le quali, negli anni ’80 e ‘90, Piera degli Esposti, Franca Valeri, Patty Pravo e tante altre. Nel 1992 fonda la Coop.Teatro 91 con Piera Degli Esposti, Alberto Casari, Annalisa Scafi e Luigi Cinque, con cui poco dopo prenderà vita il festival “I Solisti del Teatro”, presso i Giardini della Filarmonica Romana, una manifestazione all’interno dell’Estate Romana con il patrocinio del Comune di Roma. Sempre per la città, dal 1995 al 2017, ha organizzato eventi come il Capodanno e il Carnevale di Roma, le Feste per l’8 marzo, il Gran ballo di Ferragosto e la Notte dei Musei (2013-2017).

Un ultimo saluto doveroso a Carmen Pignataro è stato organizzato per la giornata del 22 agosto prossimo: la mattina, dalle ore 10.00 alle ore 14.00, sarà allestita la camera ardente in Campidoglio, mentre la sera dalle ore 21.00, avrà luogo una celebrazione informale presso la sua rassegna “I Solisti del Teatro”, ai Giardini della Filarmonica in Via Flaminia 118.

Grazie Carmen per tutto quello che hai fatto per noi, per la passione, la costanza, la forza di volontà e la professionalità che hai messo in tutta la tua carriera ed in tutta la tua vita, sarà difficile dimenticarti.

La scena cultura romana ha perso un altro tassello fondamentale che sarà difficile, se non impossibile, da sostituire!

Stefania Vaghi e tutta la redazione di Unfoldingroma

© Riproduzione riservata