La Compagnia Bro&Sisters In 9°Piano. Recensione Di Flaminio Boni

La Compagnia Bro&Sisters In 9°Piano. Recensione Di Flaminio Boni

Al Teatro Portaportese va in scena un adattamento divertente e frizzante della celebre commedia di Neil Simon. Non per ridere, ma per sorridere della vita.

243
stampa articolo Scarica pdf

p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; text-align: justify; font: 14.0px Arial} p.p2 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; text-align: justify; font: 14.0px Arial; min-height: 16.0px} span.s1 {letter-spacing: 0.0px} span.s2 {font: 14.0px Helvetica; letter-spacing: 0.0px}

E’ in scena al Teatro Portaportese 9°Piano una commedia brillante adattamento della celebre opera teatrale di Neil Simon A piedi nudi nel parco.

A portarla in scena la Compagnia Bro&Sisters composta da Valentina Grimaldi, Gianpaolo Quarta, Simona Mazzanti e Roberto Rossetti, qui diretti da Filippo Nanni.

9°Piano è la storia di due neosposi, Corie e Paul Bratter che, terminata la luna di miele, vanno a vivere in un piccolo e angusto appartamento al nono piano di un palazzo senza ascensore.

Corie è una ragazza spensierata, romantica e un po’ frivola, mentre Paul è un giovane avvocato molto serio che sta tentando di costruirsi una carriera.

Poco dopo essere arrivati nella nuova casa, ancora tutta da sistemare, ingombra di scatoloni e senza mobili, cominciano i problemi.

Corie è leggera come l’aria e come l’aria ha bisogno di spazi in cui evadere, mentre Pual, terminata la luna di miele, torna ad essere un uomo pratico e poco incline a fantasie.

A complicare le cose è la presenza ingombrante della sorella di Corie, Ethel, donna altera, fermamente borghese, sempre pronta a criticare ogni cosa faccia la sorella e spaventata dagli uomini perché delusa.

Inoltre, sopra il piccolo appartamento di Corie e Paul abita un inquilino abusivo decisamente estroso, Victor Velasco.

I quattro si ritroveranno a cena insieme e, mentre Ethel supererà alcune sue ritrosie divertendosi in compagnia di Victor, al ritorno Corie chiederà il divorzio a Paul cacciandolo di casa.

Paul uscirà dall’appartamento e, ubriaco, camminerà a piedi nudi nel parco scoprendo forse per la prima volta quella spontaneità e leggerezza che la moglie desiderava da lui.

La commedia portata in scena dalla Compagnia Bro&Sisters è una sequenza di battute e situazioni mantenute sempre su un buon ritmo costante.

Ben strutturata, interpretata e diretta è uno spettacolo piacevole che fa sorridere e riflettere con ironia.

In pochi semplici tratti ritroviamo gli elementi costitutivi della commedia originale quali il sentimento borghese, la difficoltà di comunicazione, la paura di amare e la semplicità e naturalezza che dovrebbero essere alla base delle relazioni.

Le dinamiche tra i personaggi sono ben rappresentate, i caratteri sono molto ben identificati e delineati dai quattro protagonisti in scena che dimostrano una crescita sia individuale che collettiva.

Simona Mazzanti è la leggera e tormentata Corie; Valentina Grimaldi interpreta con colore il personaggio di Ethel; Gianpaolo Quarta, Paul, dà una bella svolta al proprio personaggio e Roberto Rossetti è un eccentrico e focoso Victor Velasco oltre che un divertente uomo dei telefoni.

La regia di Filippo Nanni è pulita e lascia liberi gli attori di divertirsi e portare se stessi sul palco.

9° Piano

Regia Filippo Nanni

La Compagnia Bro&Sisters

Valentina Grimaldi, Gianpaolo Quarta, Simona Mazzanti, Roberto Rossetti

Flaminio Boni 

© Riproduzione riservata