La Locandiera Dei Proxima Res

Confrontarsi con i classici, si sa, è sempre una sfida. Una sfida decisamente vinta dalla compagnia Proxima Res di Tindaro Granata, in scena al teatro Vascello di Roma, dal 28 gennaio al 2 febbraio, con un adattamento de “La Locandiera” di Carlo Goldoni

stampa articolo Scarica pdf

  Quando la maschera annuncia l’imminente aprirsi del sipario con un perentorio “lo spettacolo durerà un’ora e quaranta, senza intervallo”, si potrebbe pensare ad una crudele punizione. Invece, La Locandiera inscenata dalla Proxima Res, scorre via leggera, piacevole e coinvolgente. La scena vede alternarsi i bravi Caterina Carpio, Caterina Filograno, Tindaro Granata, Mariangela Granelli, Fabio Marchisio che, grazie a diversi costumi, presenti in palcoscenico, interpretano i vari personaggi della celebre commedia. Ma gli attori non sono gli unici protagonisti. Insieme a loro, cinque poupettes, delle bambole di legno. L’escamotage è stato ideato dal regista Andrea Chiodi per far interagire i personaggi in modo ancor più teatrale. Lo stesso commenta: “E’ una locandiera che agisce tutta intorno ad un grande tavolo. Tavolo da gioco e tavolo da pranzo, così chiaro il che cosa avviene sopra e meno chiaro che cosa avviene sotto; una locandiera che è sicuramente la rappresentazione del Don Giovanni letterario ma al femminile, con i personaggi che appaiono e scompaiono tra una moltitudine di costumi del repertorio del teatro di Goldoni”.

Grande la sinergia dimostrata dagli interpreti, capaci di spogliarsi di un personaggio e vestire i panni di un altro nel giro di un secondo. Da segnalare sicuramente l’interpretazione di Tindaro Granata, che ha conquistato il pubblico sin dalla prima battuta. “La Locandiera”, attraverso le astuzie e le accortezze usate da Mirandolina nei confronti dei suoi spasimanti, ci riporta, alla fine, alla realtà con un’amara conclusione: Chi troppo vuole, nulla stringe.

La Locandiera, di Carlo Goldini, regia Andrea Chiodi, resterà al Teatro Vascello dal 28 gennaio al 2 febbraio 2020. Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 21.00; Sabato ore 19.00; Domenica ore 17.00. Mattinee nelle date del 29-30-31, ore 10.30.

Biglietti: intero € 25 - ridotto over 65 € 18 - ridotto under 26 € 15

Costo aggiuntivo €1 per l’eventuale servizio di prenotazione

Info:06.5881021/06.5898031

promozione@teatrovascello.it;promozioneteatrovascello@gmail.com;www.teatrovascello.it


© Riproduzione riservata