Stefano Accorsi E Valeria Golino In Lasciami Andare

Stefano Accorsi E Valeria Golino In Lasciami Andare

La drammatica eloquenza degli sguardi.Alla Mostra del cinema di Venezia 2020 vince, fuori concorso, lo struggente appello per il ritorno alla vita.

stampa articolo Scarica pdf

Ciò che colpisce di più in questo film sono gli sguardi; forse perché l’inaspettata emergenza sanitaria ci ha insegnato a comunicare più con gli occhi che con la parola.

Stefano Accorsi, nel ruolo di Marco, riesce incisivamente a trasferire l’idea di un passato difficile con il coraggio nato dal dolore. I suoi occhi, lucidi e colmi di una sofferenza muta e perciò più profonda, sono in realtà inchiostro del cuore di un padre e parole di un’anima che vuole scrivere un nuovo futuro.Valeria Golino, invece, nel ruolo di Perla , emana uno sguardo misterioso, intrigante e per certi versi inquietante. Attira e sconvolge lo spettatore dimostrando straordinariamente come le apparenze, anche le più perfette, sono in realtà cartine tornasole di spregiudicato interesse personale.

Lasciami andare approfondisce e fa riflettere sugli effetti che il vuoto lascia dentro di noi.

Il film, diretto da Stefano Mordini, è ricco di pathos che si rispecchia anche nel paesaggio: Venezia colpita dalla recente alluvione. E’ una coppia felice quella di Marco (Stefano Accorsi) e Anita (Serena Rossi) in attesa di un figlio. Il passato di Marco però era stato messo a dura prova dal dolore per la perdita di Leo, il suo primogenito avuto con la prima moglie Clara (Maya Sansa); ma l’entrata in scena della misteriosa Perla (Valeria Golino), che abita la vecchia casa di Marco e Clara, da il via a un’ inquietante storia legata al figlio scomparso dei due. Una produzione  Warner Bros. Entertainment Italia e Picomedia e prodotto da Roberto Sessa. Distribuito da Warner Bros. Pictures,

USA 2020, durata 98’, dall’8 ottobre al cinema.

Giorgio Vulcano

© Riproduzione riservata