Culture.roma Presenta OLTRE TUTTO Il Capodanno In Streaming Capitolino

Culture.roma Presenta OLTRE TUTTO Il Capodanno In Streaming Capitolino

Il nuovo portale e la nuova piattaforma social, che racchiude tutta la ricchezza e la varietà del patrimonio storico, artistico, scientifico

stampa articolo Scarica pdf


E’ nato dalla seconda metà di dicembre culture.roma.it il nuovo portale e la nuova piattaforma social, che racchiude tutta la ricchezza e la varietà del patrimonio storico, artistico, scientifico e di creatività contemporanea messo a disposizione da Roma Capitale.

Un restyling in grande stile, “… un altro risultato del lungo lavoro di riorganizzazione delle istituzioni culturali partito nel 2016”, come ha dichiarato alla presentazione ufficiale il Vicesindaco Luca Bergamo.

Culture.roma parte subito alla grande presentando al pubblico capitolino, OLTRE TUTTO, il primo Capodanno di Roma su piattaforma digitale, in cui la Città si racconta con immagini e suggestioni uniche ed irripetibili, e contributi inediti realizzati per l’occasione.

Le due curatrici, Francesca Macrì e Claudia Sorace, insieme alle Istituzioni Culturali cittadine, sono partite da tre domande: come sentirsi vicini pur essendo lontani? Come può la nostra città tornare ad essere una casa e non solo un paesaggio? Come non smettere di sognare?

Un Capodanno che sarà un viaggio inedito, dove saranno protagoniste la sua storia, i suoi luoghi più straordinari e gli artisti, che con le loro opere li renderanno attuali e contemporanei, questo il filo conduttore dello spettacolo sul web, che sarà trasmesso dalle 22.00 in poi.

OLTRE TUTTO vuole essere il racconto di un rito di passaggio piuttosto che una festa, quest’anno, con l’auspicio di ritrovarsi nuovamente insieme ed in presenza per il Capodanno del 2022.

Ad accompagnarci in questa serata Michela Murgia e Chiara Valerio.

Ci sarà Gianna Nannini dal Laboratorio di Scenografia del Teatro dell’Opera.

Al Circo Massimo, insolitamente vuoto, ci saranno due grandi istallazioni d’arte contemporanea, quella di Alfredo Pirri e di Tim Etchells.

Tim Etchells, artista visivo, ha realizzato una grande istallazione al neon, alta 16 metri, con il messaggio THIS PRECISE MOMENT IN TIME AS SEEN FROM THE FUTURE. Alfredo Pirri presenta Fuoco – Cenere – Silenzio, creazione site specific che reinterpreta la pira e l’elemento rigeneratore del fuoco. Sei silos di cemento armato, alti fino a 8 metri, all’interno dei quali prenderanno fuoco, intorno alla mezzanotte, legno e arbusti recuperati dalle potature effettuate sulle alberature della città.

L’arte contemporanea protagonista di OLTRE TUTTO anche con la prima mondiale di Tomás Saraceno: How to hear the universe in a spider/web: A live concert for/by invertebrate rights pensato appositamente per OLTRE TUTTO.

Così oltre a Gianna Nannini, il programma ospiterà le performance di alcuni grandi artisti italiani, già registrate la scorsa settimana, da luoghi assolutamente straordinari della nostra Città.

Elodie dal Tabularium dei Musei Capitolini, Gemitaiz dall’Ara Pacis, Diodato dallo Stadio Palatino, Carl Brave da Rhinoceros Alda Fendi art hub di fronte all’Arco di Giano, Manuel Agnelli feat. Rodrigo d’Erasmo dal Museo di Roma - Palazzo Braschi.

Le parole, il dialogo, la scrittura saranno protagoniste non solo con Chiara Valerio e Michela Murgia, ma anche grazie ai contributi di Maria Giovanna Luini, Sandra Savaglio e Igiaba Scego.

Non poteva poi mancare il cinema, con il progetto Vedute a cui hanno partecipato i Fratelli D'Innocenzo, Chiara Caselli, Chiara Francini, Francesco Bruni e Mauro Covacich. Ognuno di loro ha realizzato un video su Roma partendo da un’inquadratura fissa, una porzione di spazio urbano, un’immagine simbolo della loro visione della città.

Adriana Ferreira e Augusta Girardi, invece, apriranno lo streaming con una bellissima performance in duo, flauto e arpa.

Per il Vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo: "OLTRE TUTTO è un messaggio di vicinanza da Roma verso il mondo intero, la nostra è una Città Aperta a tutti e abbiamo bisogno della fiducia e responsabilità di tutti per superare questa crisi con una partenza nuova, verso un diverso modello di sviluppo. Questo fine anno speciale, è uno sforzo straordinario, da parte degli artisti, delle nostre istituzioni e delle centinaia di persone che lo stanno rendendo possibile. Ringrazio tutti e auguro che le immagini, le parole, le emozioni di una celebrazione così diversa siano di buon auspicio per l’anno che verrà”.

OLTRE TUTTO per vivere insieme - seppure lontani - emozioni reali.

Buon Capodanno da Roma!

Articolo di Stefania Vaghi

© Riproduzione riservata