Siamo Tutti Fritti! A Pavart Il Vernissage è Online

Siamo Tutti Fritti! A Pavart Il Vernissage è Online

La personale di Salvatore Cammilleri alla Galleria Pavart a Monteverde Vecchio è online, in attesa che si possa tornare in presenza.

stampa articolo Scarica pdf

Un opening virtuale quello deciso dalla galleria d’arte contemporanea Pavart, di Velia Littera, nel cuore di Monteverde Vecchio, con un titolo assolutamente provocatorio nella sua attualità, “Siamo tutti fritti!”, personale di Salvatore Cammilleri.

Perché anche in zona rossa l’arte non si ferma e non si deve fermare, perché tutti abbiamo bisogno di cultura, di arte, della bellezza per sfuggire alla triste realtà che contraddistingue la nostra vita da oltre un anno.

Sono le uova le protagoniste delle opere di Salvatore Cammilleri, in questa personale che vuole essere un’interpretazione pop e un po' irriverente della realtà pandemica, l’uovo, che rappresenta la vita, si rompe, frigge e diventa, simbolo di morte.

La visione ironica dell’uovo fritto come metafora della caducità della vita, che traspare in maniera inequivocabile da tutti i bassorilievi presenti in mostra.

Perché la scelta di un uovo, perché in arte risulta così accattivante e utilizzato da grandi come Dalì? Perché come lo stesso artista dichiara: “l’uovo ha una forma perfetta quando è intero, rappresenta la vita, rompendolo la sua perfezione scompare ed è equiparabile alla morte ed ha un grande potere iconografico”.

Una visione pop concettuale che abbandona il colore e abbraccia il monocromatismo, le uova emergono da un fondo nero in modo da escludere uno dei principi cari alla stessa pop art, il colore. La morte vista come chiusura del ciclo della vita, di cui non bisogna avere paura.

Un vero e proprio artista a tutto tondo Salvatore Cammilleri, che non è legato ad una tecnica in particolare, e che fa della sua poliedricità il suo tocco distintivo, utilizzando ogni tipo di linguaggio, di tecnica, ogni materiale possibile, non rinunciando mai al concetto che è alla base di ogni suo progetto artistico, pur rimanendo sempre pop. Non rinunciando mai all’ironia, né nella vita né nell’arte, come lo stesso artista dichiara.

Artista siciliano Salvatore Cammilleri, classe 1973, capace di esprimersi attraverso un’ampia varietà di tecniche e materiali anche grazie all’esperienza acquisita nei suoi studi di elettrotecnica, di grafica, web design e comunicazione. Le sue espressioni artistiche spaziano in tutte le forme dell'arte contemporanea, quali pittura, scultura, fotografia, arte digitale, installazioni, performances, video e audio art, spesso in un mix and match tra esse.

Simbolismi e la luce, elementi distintivi del suo linguaggio artistico, fattori che, nonostante sembrino rappresentare valori esclusivamente spirituali, in realtà sottendono una profonda riflessione esistenziale. L’impatto pop delle sue opere nasconde il retrogusto amaramente dark proprio di una visione drammatica dell’esistenza. L’artista con ironia indaga e mette in discussione le illusioni del contemporaneo vivere.

Siamo tutti fritti! è disponibile in 3D sulla piattaforma Kunstmatrix, e online sul portale www.kooness.com e sarà in presenza appena le disposizioni sanitarie lo permetteranno fino al 20 aprile, nel pieno rispetto dei DPCM in vigore.

Buona visione!

Articolo di Stefania Vaghi

© Riproduzione riservata