Sexy & Indecise: Quando L’amicizia Aiuta A Ricominciare

Sexy & Indecise: Quando L’amicizia Aiuta A Ricominciare

Il fortunato trio Brandi, Miconi e Pellegrino in scena fino al 17 aprile al Teatro Manzoni di Roma

stampa articolo Scarica pdf

La brillante commedia, scritta da Mauro Graiani e diretta da Cinzia Berni, conquista il pubblico del Teatro Manzoni di Roma. Una storia coinvolgente e piena di colpi di scena: tre ex compagne di scuola si ritrovano dopo tanti anni, ma non è la solita, piacevole rimpatriata tra studenti; infatti, ognuna delle tre donne, non più giovanissime ma piacenti, ha vissuto la sua fetta di vita, ognuna ha un suo passato e ora fa un bilancio delle proprie esperienze nella speranza di un futuro migliore.

Pat, interpretata da una briosa Patrizia Pellegrino, è stata una cantante anni ’80 ormai caduta in disgrazia e ridotta in bolletta, tanto da dover affittare due camere del suo appartamento per sopravvivere.

Matilde Brandi, nei panni di Milly, gestiva un ristorante col marito ma è stata lasciata per una donna più giovane ed è costretta a lavorare per un’azienda di catering.

Milena Miconi, invece, è Fede, un’insegnate precaria di Storia e Filosofia, con un passato da attivista in Green Peace, che oggi deve cercare di arrotondare il magro stipendio. Da questa riunione emergono le difficoltà, le delusioni che la vita ha riservato alle tre protagoniste, ma anche ricordi di avventure e viaggi fatti insieme. La scena si svolge tra episodi esilaranti e agrodolci che l’affiatamento delle tre attrici, unite non solo sulla scena, ma anche nella vita da vera amicizia, rende ancor più gradevole e apprezzate dal pubblico le innumerevoli gags.

Interpretano tre donne, ancora sexy e desiderabili, con tanta voglia di fare e mettersi in gioco, senza mai perdere l’entusiasmo per la vita.

Nella storia, a salvare la situazione, subentra la venticinquenne Aurora, nipote di Pat, interpretata da Sofia Graiani; è un’affermata influencer con il suo seguitissimo blog che, smentendo il pregiudizio sul suo lavoro apparentemente frivolo e effimero, dimostra come sia possibile, attraverso i moderni mezzi di comunicazione, ottenere cospicui guadagni, anche 16.000 euro a settimana.

Ciò farà comprendere alle tre amiche che il mondo si è evoluto e con l’aiuto della tecnologia si può dare una svolta alla propria vita e far fortuna. Da questo momento, le sorti delle tre amiche miglioreranno con la fiducia in un futuro più roseo, dopo tante delusioni.

E’ una storia che ci fa comprendere un messaggio per nulla scontato: a qualsiasi età si po’ ricominciare, riscattandosi, e si può cogliere l’occasione per realizzare i propri sogni e aspirazioni, in un mondo che cambia velocemente e di continuo.

Il finale, dunque, è all’insegna dell’ottimismo, un segnale positivo in una commedia brillante, che dona al pubblico quell’intrattenimento spensierato e coinvolgente di cui abbiamo tanto bisogno, soprattutto in questo periodo.

Articolo di Giorgio Vulcano.



© Riproduzione riservata