Percorsi Di Pace In Mostra Alla Galleria Gard

Percorsi Di Pace In Mostra Alla Galleria Gard

In questa manifestazione di Pittura, Scultura, Fotografia , non dimentichiamo l’importanza dell’Immigrazione, delle disuguaglianze sociali ed economiche, della fratellanza da perseguire.

stampa articolo Scarica pdf

In mostra dal 23 Aprile al 10 Maggio 2022, presso la Galleria Gard (Arte Roma Design), l’esposizione  “Percorsi di pace”, a cura di Sonia Mazzoli, Lorenzo Salinetti e Marina Zatta .

La mostra “Percorsi di pace” è un inno alla libertà ed alla pace da parte dei 14 artisti che partecipano all’evento, non solo in riferimento alla terribile invasione dell’Ucraina ma anche per ribadire l’importanza di un periodo di pace durato 70 anni , che sarebbe giusto protrarre e riprendere.

In questa manifestazione di Pittura, Scultura, Fotografia , non dimentichiamo l’importanza dell’Immigrazione, delle disuguaglianze sociali ed economiche, della fratellanza da perseguire.

Al centro delle opere c’è anche il femminile, la questione della procreazione assistita, al centro delle polemiche di questi giorni, con la proposta di legge di rendere illegale l’avere figli con una madre surrogata.

Dopo l’abolizione del ddl Zan , legge bloccata dal parlamento contro l’omotransfobia , il tema della procreazione è più che mai attuale.

Naturalmente l’attenzione al femminile non dimentica il dramma dei bambini e delle mamme Ucraine, che in questo momento sono accolti in Italia da varie onlus ed organizzazioni di emergenza.

Il tema dell’immigrazione è strettamente legato alla guerra, come sappiamo. È importante dunque creare un clima di inclusione, di uguaglianza sociale da parte delle Istituzioni ma soprattutto nel quotidiano. Siamo sempre di più una società multietnica dove queste etnie in fuga dall’orrore portano le loro culture come valore aggiunto ad una società occidentale capitalista in crisi.

Ecco perché “Percorsi di pace” rappresenta, nel cuore di Roma, in un ambiente multietnico nel quartiere Ostiense, a due passi dalla Piramide Cestia e dal Cimitero Acattolico, uno spiraglio di speranza e di cultura.

Sonia Mazzoli espone , nella sua galleria, opere di riciclo, come borse e ceste, e piccole sculture create nei suoi corsi di cartapesta ed altri materiali, aprendo uno spazio all’etnico ed alla creatività.

I proventi delle vendite delle opere in mostra saranno devoluti al 70 % ad onlus come Emergency e Save the Children, a sottolineare l’impegno sociale di questi Artisti.

Inoltre, Sonia collabora con una onlus di ragazzi speciali “A ruota Libera”, con i quali tiene dei laboratori artistici .

La mostra sarà visitabile dal Lunedi al Venerdì dalle 16 alle 20 , solo su appuntamento ; tel 3403884778 galleria Gard sita in via dei Conciatori 3/1.

Email : soniagard@gmail.com

Monica Pecchinotti

© Riproduzione riservata