VERDEVIVO Di Debora Malis A Officine Beat

VERDEVIVO Di Debora Malis A Officine Beat

A cura di Andrea Alessio Cavarretta, presentazione di Stefania Visconti, organizzazione di Giovanni Palmieri e Sissi Corrado

stampa articolo Scarica pdf

OFFICINE BEAT, KIROLANDIA e CULTURSOCIALART danno nuovamente appuntamento, il 18 maggio 2024 alle ore 19.30, presso il cocktail bar bistrot OFFICINE BEAT di Roma, al format d’arte TRITTICO D’ARTISTA Selezione personale di opere in mostra - II edizione, con VERDEVIVO di Debora Malis, a cura di Andrea Alessio Cavarretta, presentazione di  Stefania Visconti, organizzazione di Giovanni Palmieri e Sissi Corrado.

Si conclude la prima parte della staffetta espositiva ideata e curata dallo scrittore metropolitano Andrea Alessio Cavarretta, “TRITTICO D’ARTISTA personale di opere in mostra - II edizione”, per il secondo anno consecutivo ospitata da OFFICINE BEAT noto cocktail bar-bistrot nel quartiere San Lorenzo di Roma della Capitale.

La sesta esposizione è di DEBORA MALIS artista dall’inconfondibile impronta che dà vita, carattere ed espressione a tutte le sue creazioni spaziando nella produzione dalla pittura fino alla terracotta e regalando allo spettatore realizzazioni che rapiscono nel profondo. DEBORA MALIS si propone al pubblico con VERDEVIVO, l’apertura della sua esposizione personale è fissata per sabato 18 maggio alle ore 19.30.

Ancora una volta l’eclettica attrice e modella Stefania Visconti condurrà la presentazione dell’artista e delle sue opere che saranno svelate alle ore 20.00 anche in diretta social. La sempre più amata madrina di TRITTICO D’ARTISTA, coinvolgerà Debora Malis nel racconto del suo trittico, con sorriso e profondità, insieme ad Andrea Alessio Cavarretta nella simpatica veste di “Val”.

Durante la serata sarà anche reso noto il vincitore del Contest tra i tre allievi della Scuola D’Arte di Emiliano Alfonsi che esporrà nella penultima tappa del viaggio di questa seconda edizione di Trittico accanto agli altri cinque artisti per completare il sestetto di opere.

Ricordiamo infatti che l’appassionante viaggio tra varie forme espressive quest’anno ha delle interessanti novità volte a creare ponti di collegamenti artistico. TRITTICO D’ARTISTA si arricchisce di due importanti collaborazioni, la prima con la Scuola D’Arte di Emiliano Alfonsi c/o Spazio Urano, attraverso il coinvolgimento degli studenti della rinomata fucina di pittori guidati dallo stimato Maestro in una delle sei tappe espositive che vedranno, come lo scorso anno, da dicembre a maggio, susseguirsi altrettante esposizioni di tre opere legate tra loro da uno specifico concept. La seconda novità riguarda l’ultimo grande incontro presso gli spazi del MYTALE ROME, raffinato hotel del Rione Monti gestito da Claudio Riefoli, che avverrà dopo la già nota collettiva SEI NELL’ARTE ospitata sempre da OFFICINE BEAT e volta riassumere ciascun Trittico nella mostra di sei nuove opere sulla grande parete di ferro del locale più glamour di Roma.

VERDEVIVO  di Debora Malis potrà essere ammirato fino al 13 giugno 2024, dopodiché si andrà verso la collettiva.

Bio – Debora Malis

Vive e lavora a Roma, contemporaneamente agli studi umanistici sviluppa la passione per la ceramica popolare. Attraverso i suoi viaggi in Italia comincia a collezionare oggetti per poi arrivare ad apprendere le tecniche della modellazione dell'argilla direttamente dai maestri ceramisti. Si iscrive poi alla Scuola di Arti Ornamentali di Roma per approfondire le tecniche scultoree. Modella figure in terracotta ispirate al multiforme mondo della ceramica popolare, all’illustrazione per ragazzi, alla grafica underground, al pop e al surrealismo. Oltre alle sedi più istituzionali, gallerie, musei e fiere d'arte, le sue opere sono esposte in spazi più irregolari come il MAAM (Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz), o il BAM, la Biblioteca Abusiva Metropolitana del quartiere Centocelle di Roma.

---

OFFICINE BEAT 

Via degli Equi 29, Roma – San Lorenzo

Tel. 06 9521 8779 - officine.beat@gmail.com

Esposizione con ingresso libero negli orari di apertura del locale.

Ufficio stampa Kirolandia  info@kirolandia.com

© Riproduzione riservata