Ross

Perché le iene portano bene

1002
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

Ross, all’anagrafe Rosario Morra, è uno dei timonieri di Made in Sud, programma comico giunto alla sua quarta edizione. Ross partiamo proprio da questo, qual è il segreto del successo di Made in Sud?

Il leit motiv è sicuramente la voglia di divertirsi non solo mia ma di tutta la squadra, dagli autori Paolo Mariconda, Nando Mormone fino a tutti i comici. Un gruppo giovane ed affiatato.

Tra i diversi artisti che hai imitato, qual è il tuo preferito?

Sicuramente Le Iene anche perché “Le iene portano bene”, ma poi sono affezionato a tutti gli artisti da Tiziano Ferro agli Zero Assoluto fino alla parodia di Masterchef, dove interpretiamo i giudici Carlo Cracco e Bruno Barbieri.

Come scegli la “vittima” di turno?

In realtà scelgo sempre personaggi che stimo, persone che quindi mi divertono e che ammiro. E devo dire che hanno sempre apprezzato le imitazioni anche perché quando si è imitati, significa che sei famoso! Magari facessero l’imitazione di Gigi e Ross!!!

Pensi mai ad un futuro artistico senza Gigi?

Assolutamente no!!!

Hai fatto tanta radio ma anche tanta tv. Quale delle due senti più “tua”?

Il teatro!!! Sì, sicuramente il teatro per l’impatto con il pubblico ma fare radio ci ha aiutato tantissimo poi per la conduzione. Sono due realtà che non possono essere separate ma anzi camminano su due binari paralleli.

Da diversi anni siete molto apprezzati sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori. Ma come sono stati gli esordi?

Sia io che Gigi proveniamo dall’Accademia Nazionale d'Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli. Siamo nati come duo cabarettistico-teatrale nel 2004, dopo lo scioglimento del gruppo I Turbati. Da qui tanta radio grazie a Radio Kiss Kiss con la trasmissione Pelo e Contropelo. E dopo tanta tv con Tintoria, Zelig Off e poi Radio Comedy Show, lo spettacolo che ha portato in teatro la trasmissione di Radio Kiss Kiss.

Mi viene quasi naturale accostare il duo Gigi e Ross al duo Luca e Paolo. Se il Festival di San Remo dovesse chiamare?

Ma magari!!! Sarebbe sicuramente una bellissima esperienza.

Sei impegnato con la Nazionale di calcio Attori. Una Nazionale da sempre attenta alla beneficenza. Qual è il successo di queste manifestazioni?

Sì, gioco come tre quartista. Il successo sta proprio nello scopo benefico di queste manifestazioni. Ed è questa la cosa importante riuscire a dare al pubblico un segnale sulle diverse cause di cui ci occupiamo.

Ross è più difficile correre per 90 minuti o far ridere il pubblico?

Far ridere il pubblico! Per una partita di calcio ti puoi allenare!!!

Prossimi eventi che ti vedranno protagonista?

Quest’estate saremo in giro con il tour Made in Sud e tra l’altro saremo proprio a Roma il 18 luglio al Foro Italico. Il 27 luglio saremo ad Ercolano e poi in giro per altre città italiane. A fine settembre, invece, ripartiremo nuovamente con la programmazione di Made in Sud su Rai2.

Grazie Ross per l’intervista che ci hai rilasciato, diamo appuntamento ai nostri lettori in giro per l’Italia per un’estate Made in Sud.

Sara Grillo 

© Riproduzione riservata

Multimedia