Gino Fastidio

Faccio una comicità di centro. Ottima per Roma.

1248
stampa articolo Scarica pdf

Unfolding Roma continua il suo viaggio in quel di Made in Sud ed incontra questa volta un artista sui generis: Gino Fastidio. Nel 2005 erano “ I Gino Fastidio”, un trio grottesco che proponeva testi surreali spaziando sui diversi temi, riscuotendo un buon successo grazie ai tantissimi live. Dopo un po’, inizia una carriera come solista e sua compagna sul palco diventa una chitarra.

Gino, dove nasce l’idea di conciliare comicità e musica?

È una cosa che è venuta naturale, cioè io volevo fare le canzoni serie ma la gente rideva, io mi incazzavo e loro ridevano di più. Poi ho scoperto che come comico sconosciuto, per dieci minuti mi davano gli stessi soldi che prendevo con la band per un ora e mezza di live e mi sono innamorato del cabaret.

Dove trai ispirazione per i testi tanto grotteschi quanto surreali?

Da quello che mi capita, quello che sento dire in giro magari da una discussione in un bar. Ma sicuramente la fonte principale è il gas.

“Steghedeghedè” è entrato nel linguaggio comune … ma qual è la sua etimologia?

È una parola non sense che una volta iniziai a canticchiare sulla base del tastierino robotroniko perché non mi ricordavo la canzone che dovevo fare … temporeggiavo e mi accorsi che faceva ridere. Mi sa che c’entra qualcosa anche con lo scat…i’am scat man!

Nelle tue esibizioni ci sono spesso spunti di satira sociale e politica. Che idea hai della politica?

Penso che è arrivato il momento di parlare di sistema, mi piacerebbe fare satira di sistema svelando i meccanismi di controllo e disinformazione che subiamo ogni giorno. Della politica attuale posso solo dire che mi fa vomitare.

Protagonista di Colorado e Made in Sud: c’è differenza tra la comicità del nord e quella del sud?

Sì, al nord hanno più una comicità di situazione mentre al sud più di battuta. A me piace mescolarle. Faccio una comicità di centro. Ottima per Roma.

Lontano dalla tv chi è Gino?

Uno psicologo che non ha mai esercitato la professione. Leggo, suono, esco, mangio, dormo, fumo.

Social network: invasione della privacy o una buona vetrina?

Un ottima vetrina. Anche se nel mio caso è stato strano …ho contato più di 600 profili falsi a mio nome che non sempre fanno buona pubblicità, anzi! Ma io non li denuncio anzi partirò con una campagna pubblicitaria “fai anche tu un profilo falso a nome Gino fastidio!” Sono V per vendetta ma non ditelo a nessuno..

Cosa dà fastidio a Gino Fastidio?

Questa domanda.

Prossimi impegni?

Serate in giro, un disco si spera, e mi preparo per la prossima tornata di Made in Sud in cui vorrei portare un nuovo sketch.

Sara Grillo 

© Riproduzione riservata