Pollock E La Scuola Di New York

Pollock E La Scuola Di New York

La conferenza stampa di apertura della mostra.Articolo di Maria laura Perilli

282
stampa articolo Scarica pdf

La conferenza stampa di apertura della mostra "Pollock e la Scuola di New York" ha visto gli interventi di Iole Siena direttore di Arthemisia; David Breslin direttore del Whitney Museum of American Art; Daniela Ara delle Assicurazioni Generali e Luca Beatrice curatore della mostra.Gli interventi hanno evidenziato la peculiarità di questa esposizione che grazie alla disponibilità del Whitney Museum permette di apprezzare opere di elevatissima qualità e genialità artistica quale, in primis, la Number 27 di J. Pollock. del 1950. Le opere della scuola di New York rendono in maniera netta e potente tutta la specificità di questo movimento che, come sostiene Luca Beatrice:" esplode in una pittura vigorosa , di grande formato, che lascia intendere nuove aperture, grazie anche a un inedito sistema museale e di importanti collezioni private."

Da sottolineare, poi , l'impatto che grazie all'innesto di immagini multimediali consente al visitatore quasi un'immersione totalizzante in questo spaccato artistico. Un vortice di segni, macchie, colature che preparano l'osservatore ad un effetto visivo con le opere che tende quasi a volerlo allontanare dalle dimesioni reali dell' opera stessa.Tra i lavori esposti si segnalano: Untitled di Mark Rotko del 1954; Door to the River di Willem De Kooning del 1960; Number 17 di J.Pollock del 1950 e Number 2 di B.W.Tombley del 1950.

Titolo: Pollock e la Scuola di New York

Sede: Complesso del Vittoriano - Ala Brasini Roma

date: 10 ottobre 2018-24 febbraio 2019

Mostra prodotta e organizzata da Arthemisia in collaborazione con The Whitney Museum of America Art, New York.

Mostra a cura di David Breslin, Carrie Springer, Luca Beatrice.

Orario apertura:

Dal Lunedì al giovedì 9.30 - 19.30/venerdì e sabato 9.30-22.00/ domenica 9.30-20.30.

Maria Laura Perilli

© Riproduzione riservata