Al Teatro Ghione è Andato In Scena We Call It Flamenco

Al Teatro Ghione è Andato In Scena We Call It Flamenco

Eventi prodotti dalla Fever Original

stampa articolo Scarica pdf

Nella splendida cornice del Teatro Ghione, situato a cinque minuti da Piazza San Pietro, si sono svolte più repliche romane degli spettacoli di flamenco “We Call It Flamenco”, eventi prodotti dalla Fever Original, che replicando il successo dei concerti Candlelight ha progettato questo spettacolo per avvicinare il pubblico a questo meravigliosa danza, che figura nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità dell'UNESCO.

Lo spettacolo, infatti, ha portato a Roma il Flamenco, un’arte che unisce al canto, alla musica, alla danza, le emozioni, le passioni e il sentimento delle varie tradizione folcloristiche della Spagna Meridionale

In scena due talentuosi ballerini professionisti: La Sesi (Cecilia Boglione) e Baile Claudio Javarone che hanno interpretato alcuni stili di flamenco, con la creazione e direzione di Maria Farelo e Cristian Perez di Luna Artista S.L. e la coreografia realizzata dagli stessi Boglione e Baile.

Le danze sono state accompagnate alla chitarra da Marco Perona e dai cantanti Josè Salguero e Mariano Mazzella.

Le luci si abbassano e il pubblico  osserva il palco in attesa dell’inizio della rappresentazione, quando La  Sesi, con un meraviglioso abito rosso, percorre il corridoio centrale della platea ed entra trionfalmente in scena lasciando gli spettatori delle prime file affascinati  e immersi nella musica e danza della tradizione spagnola.

Non da meno è l’ingresso in scena di Baile Claudio Javarone che ha con bravura e passione ha travolto gli spettatori delle prime file del teatro in un viaggio musicale attraverso il potere dei sentimenti.

Lo spettacolo è stato caratterizzato da abiti colorati in pieno stile spagnolo, con una scenografia dove il colore rosso regna da padrone  e un gioco di luci ed ombre che ha immortalato gli eleganti movimenti di La Sesi e Baile Claudio Javarone, che si sono alternati sul palco e hanno danzato insieme su un palcoscenico ricoperto di rose rosse . Insieme alla stupenda musica di Marco Perona e alle calde e potenti voci di  Josè Salguero e Mariano Mazzella hanno incantato per un’ora il pubblico presente in sala, che ha risposto con calore gli artisti anche con lunghi applausi anche durante tutta la rappresentazione.

Monica Ricci 

© Riproduzione riservata