ARS SPOLETIUM Presenta HER

La SARA GALAS BAND, duo di musica world, viene fondata a New York nell’ottobre 2012 da Sara Galassini, artista interdisciplinare toscana che vive e lavora negli Stati Uniti dall’anno 2000 e Yukio Tsuji, poli-strumentista e compositore giapponese-americano

104
stampa articolo Scarica pdf

L'etichetta discografica indipendente ARS SPOLETIUM presenta “HER” l’ultima produzione discografica della “SARA GALAS BAND”.

La SARA GALAS BAND, duo di musica world, viene fondata a New York nell’ottobre 2012 da Sara Galassini, artista interdisciplinare toscana che vive e lavora negli Stati Uniti dall’anno 2000 e Yukio Tsuji, poli-strumentista e compositore giapponese-americano (Shakuhachi, chitarra, percussioni, sintetizzatore) che vive e lavora negli Stati Uniti dagli anni ’80.

HER è una raccolta di brani scritti per onorare lo spirito femminile della madre terra, per celebrare la natura ed i suoi insegnamenti, per raccontare alcune delle fragilità dell’essere umano così da trarne gli insegnamenti necessari per ritrovare e riaffermare i valori profondi della vita, quali l’amore, l’ascolto profondo e la connessione con lo spirito, l’attenzione, il rispetto, l’apprezzamento ed il prendersi cura di ciò che ci accoglie, ci nutre, ed a cui si appartiene.

L’album HER inizia con una canzone che parla di paura, giudizio e aspettative e finisce con una canzone che parla della capacità della parte femminile dell’essere di trasformarsi in tutti gli elementi ed abitare ogni forma, incluse la luce e l’ombra, la vita e la morte, rimanendo l’essenza vitale di tutte le cose.

Per me l’arte è un mezzo per divulgare messaggi, per ritornare alle origini e riallacciare legami con ciò che rimane dimenticato e troppo spesso ormai viene ignorato, o peggio ancora sfruttato giornalmente all’eccesso per soddisfare le abitudini di società ignoranti perché ammalate di menefreghismo e dall’ossessione di successo e di potere.

HER è un’ode all’amore profondo che esiste in ognuno di noi, ma che troppo spesso non esprimiamo perché viene sopraffatto dalla paura, la negatività, l’egoismo, il narcisismo, l’invidia, la gelosia, da un senso di inadeguatezza ed impotenza, dai continui atti di separazione e distruzione ai quali partecipiamo come spettatori ed attori, da vicino e lontano con ogni respiro e battito di cuore.

HER è un viaggio verso il sentire profondo per riappropriarsi di sé, delle proprie scelte, azioni e responsabilità, che riguardano non solo noi stessi ma anche le generazioni a venire.

HER è una porta che viene aperta verso ciò che non si conosce o ancora non si è imparato a conoscere, è una promessa d’onore fatta a se stessi, un inno alle possibilità e alla diversità, è una mano offerta con fiducia e senza condizioni.

© Riproduzione riservata