BENVENUTI A GLOBAL PRIDE 2020

Il 27 giugno la comunità LGBTI si riunirà in live streaming in un abbraccio globale sotto la bandiera arcobaleno garantendo che il proprio orgoglio possa brillare in tutto il mondo nonostante il Covid 19

stampa articolo Scarica pdf

Chi definisce il gay pride solo una carnevalata non conosce la storia delle sue origini. In realtà il perché di una manifestazione tanto colorata ed esuberante deve farsi risalire al 28 giugno del 1969 quando a New York, per la prima volta, la comunità LGBT decise di rispondere alle manganellate della polizia che, per decenni, aveva organizzato retate nei locali gay picchiando, arrestando e minacciando i clienti che erano lì solo per divertirsi. Da allora, prima in sordina poi con sempre maggiori consensi, ogni anno da giugno in poi, si susseguono gay pride nelle maggiori città del mondo assumendo, ogni volta, un carattere sempre più orgoglioso per essere alla luce del sole.

E non poteva essere certo la pandemia COVID-19 a fermare una tradizione ormai consolidata per cui, con grande senso di responsabilità, è stato lanciato il Global Pride 2020 con la speciale partnership tra InterPride, European Pride Organizers Association e reti nazionali Pride in diversi paesi. Così il 27 di giugno in tutto il mondo si consentirà, grazie al web, di vivere un unico grande abbraccio con simbolo la bandiera arcobaleno per un evento unico e irripetibile dove ognuno potrà sentirsi protagonista.

Una parata che, seppur solo virtuale, godrà comunque di una certa spettacolarità grazie anche alla guida di un team di volontari provenienti da ogni regione del pianeta, tutti impegnati a garantire che, ovunque, si possa prendere parte al Pride 2020 secondo le indicazioni contenute sul sito web https://www.globalpride2020.org/ e sulla pagina Facebook della stessa organizzazione.

Anche il Global Pride 2020 sarà come qualsiasi altro Pride, con un ricco mix di discorsi, spettacoli, film e inviti all'azione per sostenere e promuovere campagne per l'uguaglianza LGBTI e i diritti umani anche in quei territori dove la comunità gay viene ancora vista con molta diffidenza.

Con gli organizzatori patner CSD Deutschland, Fierté Canada Pride, OLA - Orgullo America Latina, Svenska Pride, Sydney Gay & Lesbian Mardi Gras, UK Pride Organizers Network, Associazione americana di orgoglio, si trasmetterà in streaming 24 ore di contenuti da seguire live ovunque con un computer o dispositivo mobile e una connessione Internet.

Sia Associazioni che singoli, secondo le modalità indicate sul sito web, possono inviare proposte di contenuti video, parole e spettacoli in qualsiasi lingua che riflettano davvero l'incredibile diversità della comunità LGBTI in tutto il mondo. Questo significa ogni identità all'interno dello spettro LGBTI e diversità di aspetto, colore della pelle, etnia, razza, religione, genere, abilità e background. Quindi ci si può concentrare sulla cancellazione di voci bisessuali, sugli attacchi ai diritti trans, sul crimine d'odio, sull'inazione del governo sull'uguaglianza LGBTI o su qualsiasi altra questione rilevante per la comunità. Può essere previsto anche un messaggio di gruppo del proprio orgoglio o della propria organizzazione comunitaria per inviare solidarietà agli spettatori di Global Pride in tutto il mondo. Molta importanza, naturalmente, sarà dedicata allo spettacolo per cui si possono inviare segmenti che includono cantanti, gruppi musicali, artisti drag, ballerini, artisti visivi, comici, letteralmente qualsiasi artista che si esibisce all'interno della comunità.

                                                                   Rosario Schibeci

© Riproduzione riservata