IL TEMPO DELLO STARE BENE DA SINATRA, RISTORANTE DAL 1960.

IL TEMPO DELLO STARE BENE DA SINATRA, RISTORANTE DAL 1960.

IL TEMPO DELLO STARE BENE DA SINATRA, RISTORANTE DAL 1960. IL SUCCESSO DI BOLLICINE&MORTADELLA, DEL 16 LUGLIO SCORSO

stampa articolo Scarica pdf

IL TEMPO DELLO STARE BENE DA SINATRA, RISTORANTE DAL 1960.


IL SUCCESSO DI BOLLICINE&MORTADELLA, DEL 16 LUGLIO SCORSO


Con Sinatra, la famiglia Mancini, ha voluto celebrare la storia d'amore che nutre dal 1960 con il mondo della ristorazione e dell'ospitalità.

In questo ristorante c'è un sogno, una passione, un'arte e un desiderio.

Tania Mancini e Aquilino Di Filippo hanno curato ogni dettaglio e particolare artistico. Insieme hanno scelto la più promettente chef del panorama e, mettendo insieme i pezzi, hanno fuso in Sinatra sostanza, qualità ed esperienza.


In un periodo in cui l’Italia si sta risollevando a fatica e con ammirazione da una catastrofe che ci ha segnati fortemente, lasciando cicatrici indelebili, soprattutto nel versante economico, Sinatra, come tanti altri ristoranti, non si lascia affliggere. Al contrario: rema contro corrente con forza e audacia e decide di aprire le porte ogni giorno a pranzo, con uno splendido buffet a 10€, con aperitivi e cene succulente studiate da un menu prettamente estivo e figlio di una ricca e accurata selezione di prodotti primi.

Da questo la forza di andare avanti con tenacia e sorriso, mettendoci tutto l’impegno e la fatica senza mai farla trapelare. Anzi: riuscendo a convertirla in una magnifica accoglienza creando eventi di degustazione ben riusciti come quello dello scorso 16 Luglio dal titolo “Bollicine e Mortadella”. Due calici di vino, Brut "Le Marchesine”, Brut Rosè "Contessa Rosa Rosè Alta Langa” il tutto accompagnato da piatti composti con l'ospite della serata: la mortadella come pizza e mortadella, lingotto di mortadella con mosto d'uva e pistacchio, mousse di mortadella con ricotta e limone.

I tavoli all’esterno e all’interno del locale erano pieni e si è respirata un’aria di convivialità spontanea tra i vari commensali. Presenti anche uffici stampa di Roma, critici teatrali, cantanti noti che oramai sono di casa da Sinatra.

Il tempo è stata una variante che ha mangiato le ore velocemente in un contesto in cui, sentirsi a casa in totale relax, con piatti gourmet ma figli di una tradizione prettamente italiana, è cosa rara in una grande città come Roma


Possiamo affermare con certezza che Sinatra sia uno tra i migliori ristoranti che puoi scegliere in tutto il centro Italia.

Sinatra, ristorante dal 1960

Via Fabio Massimo,68 

06 321 9657


Maria Francesca Stancapiano

Ph. Simone Galli  

© Riproduzione riservata