Massimiliano Albanese: Al Carnica Il Charity Birthday

Massimiliano Albanese: Al Carnica Il Charity Birthday

La Lega del Filo D'Oro in prima linea per il 43° compleanno dell'Avvocato

stampa articolo Scarica pdf

Una serata di networking all’insegna della beneficenza, con un vero “parterre de roi” di ospiti tra imprenditori, professionisti, politici, giornalisti e volti noti dello spettacolo, riuniti al Carnìca in Via Veneto a Roma lo scorso 24 gennaio, promossa dall’avvocato Massimiliano Albanese, presidente dell’APICES (Associazione Professionisti ed Imprese per la Cooperazione Economica e Sociale) e Segretario Federale dell’UCI (Unione Consumatori Italiani).

Calabrese d’origine, romano d’adozione, l’avvocato Albanese è noto anche per le sue attività nel campo degli ESG Investments, che consentono alle imprese di mitigare l’impatto delle proprie attività produttive sull’ambiente e sul contesto sociale in cui operano. «La sostenibilità è la vera sfida del futuro, perché abbiamo il dovere di garantire alle future generazioni un mondo vivibile ed una società coesa e solidale», afferma Albanese. «In questo ambito uno dei più efficaci strumenti a disposizione delle imprese è il sostegno concreto al mondo del terzo settore, premiando naturalmente le entità che maggiormente dimostrano trasparenza e capacità di raggiungere obiettivi».

Tra queste realtà c’è sicuramente la Lega del Filo d’Oro, fondazione e.t.s. cui l’avvocato Albanese ha scelto di dedicare la serata di quest’anno. «Avere l’opportunità di contribuire a sostenere un ente benefico come la Lega del Filo d’Oro è il miglior regalo che si possa ricevere » dichiara Albanese, che dedica ogni anno una serata alla solidarietà. «In tempi di “pandoro gate” e proprio nel giorno in cui il Governo affronta il tema della trasparenza verso i consumatori nell’uso della beneficenza quale strumento di marketing, sono davvero orgoglioso della presenza della dirigenza nazionale della Lega del Filo d’Oro, cui esprimo un particolare ringraziamento».

Le attività dell’ente, nell’ambito della ricerca e dell’assistenza alle persone affette da menomazioni plurisensoriali, sono state infatti illustrate ai numerosi presenti da Roberto Costantini, direttore generale della Lega del Filo d’Oro, che ha portato i saluti del presidente nazionale Comm. Dott. Rossano Bartoli.

Impegno sociale, dunque, accanto all’attenzione per le istituzioni. Da un lato con l’Associazione APICES, con cui Albanese promuove la conoscenza in Italia dei Paesi in via di sviluppo e delle opportunità che offrono, favorendo la cooperazione internazionale in ambito economico e sociale. Dall’altro con l’Unione Consumatori Italiani, per mezzo della quale rappresenta e tutela gli interessi e diritti dei consumatori, valorizzandone la categoria come player di mercato nel dialogo con i produttori e premiando, tra questi ultimi, quelli più virtuosi.

Tanti gli ospiti noti al grande pubblico che hanno partecipato alla serata.

Tra i politici, l’Eurodeputato Matteo Adinolfi, il Sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli, l’ex Europarlamentare Marcello Vernola, gli ex Senatori Marco Siclari ed Urania Papatheu.

Dal mondo dello showbiz il produttore e conduttore Pascal Vicedomini, le attrici Manuela Arcuri ed Antonella Salvucci, l’influencer e vincitrice del GF VIP Nikita Pelizon, le giornaliste Marzia Roncacci, Vittoriana Abate, Nadia Alese, Annapaola Ricci, Laura e Silvia Squizzato, Angela Achilli, Roberta Feliziani, Maridì Vicedomini, Emanuela Gentilin Jolanda Gurreri, Monica Lubinu e Annalisa Colavito, le opinioniste Maria Monsè e Veronica Ursida, la regista Marta Bifano, il tiktoker e giornalista sportivo Massimiliano Cannalire, l’interprete jazz Cinzia Tedesco ed il batterista Pietro Iodice.

Dal mondo accademico, dell’associazionismo e della dirigenza pubblica erano presenti il vicecapo di gabinetto del Ministro D’Urso, Elena Lorenzin, i magistrati Italo Radoccia, Francesco Gambato Spisani e Federico Lorenzini, i prefetti Maro Doria, Maurizio Masciopinto e Fulvio Rocco De Marinis, il generale Adolfo Pascarella, l’addetto commerciale dell’Ambasciata d’Italia in Turkmenistan Carmelo Leo, la dirigente RAI Anna Nicoletti, il presidente della Nobile Accademia Internazionale Mauriziana duca Fabrizio Mechi di Pontassieve, il presidente per l’Italia dell’EOCBA (Egypt Overseas Companies and Businessmen Association) Basem Ibrahim, il presidente nazionale per il terzo settore di Conflavoro Gianfranco Luisi, il presidente della commissione terziario donna di Confcommercio Roma Simona Petrozzi, i responsabili delle relazioni istituzionali di Sanofi-Aventis Fulvia Filippini e dell’ente Acquirente Unico dell’Energia Simone Staroccia.

Tra gli imprenditori, il patron del gruppo multimediale Netweek Gianfranco Sciscione, il noto gioielliere Tonino Boccadamo, il re delle cravatte Damiano Presta, il finanziere Luca Baravalle, l’industriale Salvatore Paravia, l’immobiliarista e volto televisivo Nadia Mayer, il leader della robotica industriale Fabio Sassoli. Tra i molti i colleghi del festeggiato, il suo socio dello Studio LEXAMP Gabriele Maxia, la matrimonialista Mariarosaria Della Corte, il vicepresidente di APICES Massimo Clemente. Presenti anche il notaio e volto televisivo Adriano Squillante e, dal mondo dell’aristocrazia, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi ed il barone Giuseppe Cordopatri dei Capece.

Nel corso della serata, impreziosita dalla voce del re delle notti romane più glamour Giorgio Marconi, dopo il tradizionale sabrage elegantemente eseguito dall’avvocato Albanese su una pregiata bottiglia magnum, hanno spento le candeline insieme al festeggiato ed alla splendida moglie Maria Pagano (partner dello Studio LEXAMP e Segretario Generale APICES), due care amiche nate lo stesso giorno: la principessa Romana Sanguigni e l’imprenditrice Cherry Luisi.

Stefania Vaghi 

© Riproduzione riservata