Torna Il Festival Corto... Ma Non Troppo A Paliano

Torna Il Festival Corto... Ma Non Troppo A Paliano

Da giovedì 13 a sabato 15 giugno 2024 tre giorni di cinema e arte per la riabilitazione psicosociale

stampa articolo Scarica pdf

L'evento, giunto alla XII edizione, è dedicato all’inclusione e all’integrazione sociale, alla riabilitazione psichica, fisica e sociale e promuove la condivisione di storie che ispirano e stimolano il dialogo su temi cruciali quali l'unicità della persona, riabilitazione e salute mentale. Nel pomeriggio di sabato 15 giugno presenzierà il Senatore della Repubblica Italiana Giorgio Salvitti.

Il Festival Corto... Ma non troppo - organizzato dalle strutture socio riabilitative Casa Johnny e Casa Mary di Paliano (FR), in collaborazione con l'associazione di promozione sociale L'ONDA - ha radici profonde nel contesto locale e ha raggiunto una risonanza nazionale nel corso delle edizioni passate. Strutture, associazioni e cooperative operanti nel campo della salute mentale hanno trovato in questo evento un palcoscenico unico per confrontarsi sulle sfide e le opportunità legate al disagio mentale, fisico e sociale.

L'essenza del Festival è il suo concorso di cortometraggi aperto a una vasta gamma di partecipanti. Tutti i cortometraggi vengono valutati da una Giuria Popolare composta dagli utenti di centri e strutture partecipanti e da tutte le altre realtà anche non iscritte al concorso che si occupano di disagio fisico psichico e sociale con cui nel corso degli anni l’organizzazione è venuta a contatto, oltre che da una Giuria di Esperti del settore cinematografico. Il Presidente Onorario del Festival è il regista Stefano Veneruso, nipote dell’artista Massimo Troisi a cui è ispirata la manifestazione. Stefano Veneruso in Giuria Esperti con Barbara Di Mattia, produttrice cinematografica; Emanuele Rauco, Critico di cinema, musica e tv, Giornalista in radio, internet, stampa e YouTube, dal 2016 selezionatore per la Mostra del Cinema della Biennale di Venezia; Silvia Mazzotta, Attrice di teatro e di cinema; Teresa Recchia, Attrice, performer e regista teatrale.

I PREMI

Quest’anno i premi per i cortometraggi vincitori saranno realizzati dal laboratorio di ceramica della Casa Circondariale di Paliano: verrà riprodotto un disegno scelto fra quelli ricevuti da diverse strutture e realtà che si occupano di riabilitazione psichiatrica, salute mentale e inclusione sociale. Il simbolo/disegno scelto sarà l'emblema della dodicesima edizione del Festival Corto Ma non Troppo, come celebrazione della diversità e promozione dell'inclusione sociale. Fra gli oltre 50 disegni ricevuti, la direzione artistica ha scelto Mind’s Movie di Duilio Ricolo del Centro Diurno Borromeo di Roma. La descrizione del disegno recita così: “Una maschera divisa a metà che rappresenta la sofferenza mentale. Si apre su un interno viola che indica l’inconscio da cui si dipana il film dei propri pensieri”. Mind’s Movie sarà rappresentato sui premi per i cortometraggi vincitori realizzati dal laboratorio di ceramica della Casa Circondariale di Paliano e sarà l'emblema della dodicesima edizione del Festival Corto Ma non Troppo, come celebrazione della diversità e promozione dell'inclusione sociale.

Il progetto de IL FESTIVAL SECONDO VOI è alla sua prima edizione e data la partecipazione la direzione artistica ha deciso di organizzare una mostra allestita con tutti i disegni arrivati.

EDIZIONE XII - 13 14 15 GIUGNO 2024

L’appuntamento è all’Ex Cinema Esperia in Piazza XVII Martiri, 1 - Paliano (FR) - dal 13 al 15 giugno 2024 per quest’evento dedicato alla vita fuori le strutture e all’incontro tra le realtà che quotidianamente operano nella salute mentale. 

Il programma del Festival Corto... Ma non Troppo! è intriso di varietà e profondità. Non solo cinema con le proiezioni dei cortometraggi in concorso che offrono una prospettiva unica sulle storie e le esperienze di coloro che spesso lottano in silenzio, anche inserti musicali dell'AzzTherapy Band - composta da operatori e utenti delle strutture residenziali socio-riabilitative Casa Johnny e Casa Mary - e presentazione dei progetti riabilitativi delle strutture coinvolte e di altre realtà dedite alla riabilitazione. Momenti di dibattito sul tema della salute mentale arricchiscono ulteriormente l'esperienza, incoraggiando una conversazione aperta e inclusiva sul tema.

Oltre Strutture regionali e nazionali, centri diurni e associazioni per disabili, autori privati, presenzieranno nel pomeriggio di venerdì 14 giugno 2024 Stefano Redaelli, professore di Letteratura Italiana presso la Facoltà “Artes Liberales” dell’Università di Varsavia. Addottorato in Fisica e in Letteratura, s’interessa dei rapporti tra letteratura, medicina, scienza e spiritualità e Santo Rullo, Medico Psichiatra ideatore del progetto Nazionale Crazy Football che da oltre trent’anni si batte in ogni luogo per ribadire l’importanza dello sport nei trattamenti di riabilitazione psichiatrica. Sabato 15 giugno presenzierà il Senatore della Repubblica Italiana Giorgio Salvitti.

L’elemento distintivo del Festival è il coinvolgimento attivo di realtà che si occupano di riabilitazione. Nel corso degli anni, abbiamo generato una partecipazione diffusa di strutture associazioni e cooperative, che hanno trovato in questo evento un luogo di confronto e scambio sulle tematiche e le condizioni condivise. L’aspetto più emozionante del nostro Festival è vedere la partecipazione di persone in riabilitazione psichiatrica meravigliarsi di se stessi. Vedere nei loro occhi la felicità di essere al centro dell’attenzione, la felicità di emozionarsi, la felicità di sentire. E applaudirsi.  

Vincenzo Prisco

Amministratore delle strutture riabilitative palianesi e Direttore Artistico del Festival.

Per tutte le informazioni sull’evento e regolamento di partecipazione si rimanda al sito della manifestazione www.festivalcortomanontroppo.it

© Riproduzione riservata