Con Amore, Arianna

Il Nuovo teatro Orione porta in scena la “Dipendenza affettiva” grazie all’Associazione “Corti da legare”

382
0
stampa articolo Scarica pdf

Si parlerà di love addiction il 15 febbraio sul palco del Nuovo Teatro Orione di Roma in occasione della rassegna “Corti da legare”, la manifestazione dall’ambizioso obiettivo di diffondere e utilizzare l’arte come strumento di prevenzione e contrasto nelle problematiche di origine psicopatologica.

Caratteristica di ogni appuntamento è l’inedita messa in scena di un corto teatrale rappresentante la patologia presa in esame. Per l’occasione si assisterà allo spettacolo “Con amore, Arianna” scritto da Claudio R. Politi, diretto da Carlo Oldani, direttori del Nuovo Teatro Orione e soci fondatori dell’associazione “Corti da Legare”.

L’approfondimento scientifico sulla patologia verrà investigato a fondo dalla dott.ssa Federica Sorino, Psicologa clinica e Presidente dell’associazione, e dalla dott.ssa Maria Chiara Gritti, ospite dell’evento, Psicoterapeuta, ideatrice del blog dipendiamo.blog e autrice del libro "La principessa che aveva fame di amore", una favola che affronta con ironia e delicatezza la dipendenza affettiva, quella strana cecità del cuore che porta a scambiare ogni rospo per un principe, a cui dare tutto in cambio di niente.


© Riproduzione riservata