DISABIL ART

DAL 10 AL 26 MAGGIO ALL’OFFICINA DELLE ARTI DI CORRIDONIA

170
stampa articolo Scarica pdf

Venerdì 10 maggio alle ore 19, presso L’Officina delle Arti, spazio culturale di Leonardo Serafini, verrà inaugurata a Corridonia la mostra “Disabil - Art. Interpretazioni e Immagini dall’Arte contemporanea”, a cura di Loredana Finicelli.La collettiva, patrocinata dal Comune di Corridonia e del “Club Corridonia S.C.”, presieduto da Mario Cartechini, in gemellaggio con l’associazione “Peter Pan” di Torino e con la manifestazione “Paravolando”,intende porsi a servizio di una battaglia civile, contro ogni forma di discriminazione e di stigma sociale e ribadire, attraverso il contenuto universale delle arti visive, che ogni condizione di differente abilità, con il sostegno delle comunità, può consentire una piena partecipazione alla vita sociale e collettiva.
L’esposizione di opere di oltre 40 artisti arricchisce le Gare di Coppa del Mondo di Ciclismo Paralimpico che, proprio quest’anno saranno ospitate a Corridonia dal 9 al 12 maggio: un evento straordinario di partecipazione per la città e per la comunità.
Parlare di disabilità, sensibilizzare al tema attraverso una manifestazione sportiva è una occasione fondamentale a cui la cultura artistica non ha potuto rimanere indifferente e, a tal fine, l’Officina delle Arti di Corridonia ha deciso di rivolgersi agli artisti, chiedendo loro di interpretare il tema della diversa abilità, ognuno secondo il proprio talento e il proprio temperamento, ognuno selezionando il linguaggio più affine alla elaborazione dell’argomento.
“All’Officina promuoviamo l’Arte sul territorio” - afferma la curatrice Loredana Finicelli – “convinti che il fare e il partecipare, l’includere e il coinvolgere, siano l’alimento principale di ogni crescita culturale e civile. Guardiamo alla tradizione, ci relazioniamo al nostro memorabile contesto, diamo un occhio all’estetica, ma, soprattutto, siamo per porre contenuti e accendere le discussioni. Siamo, quindi, per un’Arte che pone domande, magari non trova soluzioni nell’immediato ma tenta di operare in termini di problemi e di criticità”.
Gli artisti che esporranno nella collettiva “DisabilArt” sono: Liza Atzori - Giuseppina Bascietto - Eleonora Belelli - Luisa Bergamini - Milena Bernardini -  Francesca Bonanni- Giuseppe Branchesi - Stefano Catalini - Marisa Cesanelli- Gabriella Cesca - René Ciampa - Gionata Copparo - Maura De Carolis- Mario D’Imperio - Pina Fiori - Gabriella Gattari - Loretta Giovagnoli - Cristina Giovannucci - Alessandro Guerrini - Marion Kauderer - Donatella Marinangeli - SvitlanaMaryni - Lorena Massucci- Marco Monaldi - Judith Offord– Maria Teresa Pancella - Paolo Panci- Viviana Pascucci - Palma Pellegrini - Eusebio Petrini - Carina Pieroni -  Emanuela Pisicchio - Jenny Polverini - Mauro Postacchini - Cleofe Ramadoro - Rodolfo Riga - Isabella Seralio - Leonardo Serafini - Lucia Spagnuolo - Giuseppe Tanzi – Vlad Toader- Nicoletta Vitali, con la partecipazione straordinaria di Silvio Craia ed Eugenia Serafini.
Gli interventi poetici saranno a cura di Roberta Fonsato e affidati a Gianni Marcantoni, Lucia Nardi eMorena Oro.
La mostra, organizzata con la collaborazione di Spazio M – Arte di Marco Monaldi, è ad ingresso libero e sarà aperta al pubblico dal 10 al 26 maggio.Il catalogo è a cura della Fonderia Mestieri Edizioni, mentre la grafica è curata da Emanuela Pisicchio.
Ce lo comunica Emanuele Pecoraro

© Riproduzione riservata