Nina Baratta

Sono partita da un'idea abbastanza precisa perche lo scatto è avvenuto dopo le interviste effettuate dalla mia collega Lorenza. Nel momento in cui mi sono trovata a scattare, loro mi hanno mostrato delle parti della loro personalità che non immaginavo..

1116
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

Fotografa e filmaker. Realizza documentari e video andati in onda sui canali Sky e RAI che ricevono premi e menzioni. Lavora come fotografa freelance e come cameraman per varie tv. Ha realizzato reportage fotografici, esposti in mostre collettive e personali. Fonda l'Associazione "Le Moscerine" che organizza attività ricreative  e di educazione all'immagine per bambini.

E'stato presentato a Londra il nuovo calendario Pirelli e Annie Leibovitz ha scelto donne forti e senza ritocchi. Anzi: in primo piano ci sono i rotoli della regina della commedia Amy Schumer e le cosce poderose di Serena Williams : le chiedo se è d'accordo con questa scelta ?

Si, finalmente sono d'accordo. Mi piace moltissimo, penso che possa allargare il target del calendario Pirelli. A mio avviso rimane comunque una giusta scelta politica e sociale. Le immagini del calendario Pirelli sono sempre bellissime e vedere delle foto fatte su visi che hanno delle storie molto intense arricchisce.

Nel suo progetto fotografico che tipo di femminilità troviamo?

Tutte. All'interno troviamo dalla donna un po’ più mascolina rispetto a quella più femminile. Le età vanno dalla diciannovenne alla novantenne e anche a ragazze nella fase puberale. In base al background troviamo la ragazza che si esibisce in spettacoli di pole dance e quindi utilizza il corpo per lavoro sino alla donna già formata che tende invece a nasconderlo.

Lisa Eldridge, una tra le più importanti make-up artist nonché Direttore creativo di Lancôme, racconta tutti i segreti delle icone di bellezza in un libro imperdibile: "Face Paint: The Story of Make up". In questo suo progetto lei è riuscita a equilibrare la vanità femminile?

Le donne sono molto vanitose, a tutte piace apparire al meglio .Queste foto hanno avuto tempi molto lunghi nella realizzazione: parliamo di circa due, tre ore a scatto. In una prima fase ho scattato per la vanità; solo dopo che si sono abituate alla macchina e liberate di tanti schemi sono riuscita a realizzare la foto finale: quella che volevo! Penso che il tempo dedicato all'immagine le abbia liberato da tante strutture. 

Ha coinvolto numerose donne: come è avvenuta la scelta?

Si certamente ho selezionato figure di età differenti per avere storie interessanti e diverse. Come ti ho risposto nella prima domanda troviamo la campionessa italiana di pole dance, l'estetista, la showgirl, la ballerina e varie donne che mi colpivano o che secondo me avevano nel corpo o nel viso qualcosa da dire.

In questo periodo post tragedia di Parigi lei nelle sue scelte ha pensato di coinvolgere anche delle donne musulmane?

No non ci ho mai pensato ma nel prossimo progetto le coinvolgerò.

Tre donne famose che avrebbe voluto avere nel suo progetto?

Sicuramente vorrei Penelope Cruz che ha questa sua meravigliosa bellezza mediterranea e considero il suo aspetto molto potente. Poi sceglierei Nicole Kidman perchè è l'esatto contrario. Infine mi piacerebbe coinvolgere un'attrice che ha un viso molto particolare: Alba Rohrwacher.

Durante gli scatti è stata severa?

Severa in che senso (ride ndr). Sono partita da un'idea abbastanza precisa perchè lo scatto è avvenuto dopo le interviste effettuate da Lorenza (Fruci ndr). Nel momento in cui mi sono trovata a scattare, loro mi hanno mostrato delle parti della loro personalità che non immaginavo, quindi la mia idea è un po’ mutata. 

Eva Riccobono è la più bella del mondo secondo "World & Pleasure International Magazine"?

Diciamo che mi è difficile credere che esista un unico criterio per stabilire quale sia la donna più bella del mondo. Non sono d'accordo perchè non riuscirei a dare un premio solo a questa persona.

Delle tante selezionate le ha dato fastidio oppure è rimasta delusa da chi le ha detto no?

No, perchè è una cosa molto intima ed è normale che qualcuna abbia declinato. Praticamente quasi tutte mi hanno detto di si. E' molto comprensibile perchè dovevano non solo parlare della loro intimità ed essere fotografate in momenti collegati alle loro storie.

La scelta di essere legata alla scrittrice Lorenza Fruci in questo progetto come è avvenuta?

Con Lorenza ci siamo incontrate durante una puntata zero di un programma in cui stavo lavorando. Lei scrive storie di donne da tempo e volevo accostare uno sguardo femminile, di una scrittrice del suo calibro alle mie immagini. L'ho contattata e lei si è subito offerta: con Lorenza lavoro molto bene.

Immagino che avete avuto pareri contrari su come svilupparla ?

Ni (ride, ndr). L'idea era un po’ più mia. Avevo delle idee sulle donne da scegliere. Lei con i suoi "imput" mi ha dato dei consigli per muovermi meglio all'interno delle storie: amo collaborare con persone con cui posso arrivare alla fine del progetto altrimenti è inutile.

Capita spesso di rinunciare a una parte della propria vita per dare la precedenza ad altro. Una passione, un amore, qualsiasi cosa che in quel momento valutiamo come priorità. Cosa accade,alle donne, in quei momenti?

È importante seguire il proprio istinto, ti cambia la vita ma la cosa più forte è l'amore: è bello, va fatto e soprattutto senza rimpianti.

All'interno del progetto quale storia l’ha più colpita ?

La storia che mi ha più colpito all'interno del libro è quello della Doula, ma non farmi dire altro nel libro ci sono tanti elementi interessanti da scoprire. Quindi vi invito a leggerlo! (ride, ndr)

Le piacerebbe proporre il progetto al contrario, utilizzando gli uomini?

Si, cercherei degli uomini con età differenti e storie personali interessanti.

Che idea ha degli uomini?

Sono una parte fondamentale per le vite e per le storie delle donne: sono importanti e necessari.

Il politicamente corretto ha scatenato le crociate anti-Natale in tutta Italia: in una scuola elementare di Sassari, il consiglio dei docenti ha vietato la tradizionale visita del Vescovo agli alunni per non turbare i bambini non cattolici; in una scuola in provincia di Pesaro, sono stati vietati i canti con riferimenti a Gesù per non offendere i bambini musulmani.Altri istituti hanno cancellato spettacoli sul Natale:lei che idea si è fatta sulla vicenda?

Non lo so, non sono né pro né contro; sono per la libertà di pensiero ma, nel momento che la devi mettere in pratica, nascono milioni di problemi.

Parlando di bambini mi interessava il suo post su Facebook che parlava di quelli portati a lasciare un pensiero a ricordo delle vittime ?

Ho una associazione culturale, le mie giornate sono di 24 ore piene e non mi bastano per tutto quello che sviluppo durante la giornata. Lavoro in tanti progetti. Insegno tecniche fotografiche e di immagini ai bambini e utilizzo un mio metodo: fondamentale è parlare con i bambini e spiegargli quello che succede affinchè percepiscano dall'adulto la tensione e quindi motivarla, evitando di trasmettere l'ansia.

In questi giorni - sempre a Parigi -  assistiamo alla conferenza sul clima e sulla vita del nostro pianeta: lei crede che i grandi della terra riusciranno finalmente a trovare una soluzione ?

Non siamo messi molto bene: spero che si trovino degli accordi che permettano un passo in direzione differente!

Ti piace Roma invasa dai murales da parte degli street artist?

Sono assolutamente d'accordo, reputo siano un arricchimento culturale per questa città, nonchè un modo intelligente per far confluire persone nei quartieri come il Pigneto che in questi giorni sta proponendo ottimi lavori. Sono davvero dei grandi artisti quelli che sanno realizzare queste opere... a differenza di altri!

Ne seguirai qualcuno a livello fotografico?

No. Li conosco sin da piccola, ho provato a seguirli ma non ho nessun progetto con loro.

Progetti per il futuro ?

Il prossimo progetto si chiama "Roma in a day" e voglio raccontare i vari quartieri della nostra città attraverso il materiale video inviatomi dalle persone con i loro smartphone.

Grazie Nina invitiamo tutti i nostri lettori a comprare il vostro libro,in bocca al lupo per tutti i vostri progetti.

VALERIO DE BENEDETTI 


© Riproduzione riservata

Multimedia