Determined Women Al Museo Di Roma In Trastevere

Determined Women Al Museo Di Roma In Trastevere

La prima retrospettiva italiana di Angèle Etoundi Essamba fino al 6 ottobre 2024

stampa articolo Scarica pdf

“Vorrei avere la pelle della donna africana scura, che non fa scorgere il dolore che nasconde. Enigmatica, misteriosa ma liscia e tenera come la carezza di una mamma” (Annalisa Sutera).   Dal 17 Maggio al 6 Ottobre 2024, “Determined Women (Donne determinate)”, la prima retrospettiva italiana di Angèle Etoundi Essamba al Museo di Roma in Trastevere.   Un’emozionate esposizione delle fotografie realizzate da Angèle , immagini che  catturano lo spettatore e lo immergono in un viaggio attraverso il quale l’artista riflette sull'identità della donna africana, che è il fulcro della sua espressione artistica e, soprattutto,  fonte inesauribile di ispirazione.   La mostra  si avvale di una selezione di 40 opere in bianco e nero e a colori realizzate tra il 1985 e il 2022, che raccontano alcuni cicli del lavoro dell’artista e forniscono allo spettatore una lettura quasi completa del percorso creativo della fotografa camerunense.   Un universo tutto al femminile abilmente, narrato dall’occhio fotografico di Angèle Etoundi Essamba, in un avvicendarsi di opere dai forti colori, in contrapposizione con altre di un levigato bianco e nero   Angèle Etoundi Essamba osserva da quasi quarant'anni, queste stupende donne, il mondo visto attraverso le donne che fotografa con allo stesso tempo  una visione estetica, idealistica, realistica e sociale. Le parole chiave del lavoro di Essamba sono orgoglio, forza e consapevolezza di sé.   “Tante le donne schiave che hanno scelto di resistere alla schiavitù conservando e tramandando la loro cultura, le proprie tradizioni fatte di credenze, usi e costumi, musica e danze. Nel corso degli anni molte le donne intellettuali africane che si sono impegnate a diffondere anche fuori dai loro paesi, la letteratura dell’arte nera, tante le immagini di donne bellissime, donne che raccontano la loro storia sulla loro pelle”.   Angèle Etoundi Essamba, le rende eterne con la sua arte attraverso una fotografia realistica e travolgente, suscitando emozioni in colui che le osserva e mostrando al mondo la potenza di queste “guardiane di libertà”, forti,  orgogliose e responsabili dei propri corpi.   La mostra include anche la sua serie, A-Fil-iations, presentata al padiglione inaugurale del Camerun alla Biennale di Venezia nel 2022.   Emozionante, immersiva, viva,  una mostra che ha immortalato l’essenza di queste straordinarie donne africane.   Stefania Petrelli

 

© Riproduzione riservata