Claudio Pasquazi

Claudio Pasquazi

Le regole cambiano continuamente, il declino della fotografia sportiva in Italia è ormai irrimediabile. Non credo neanche più alla pensione, sono tutti diventati fotografi e ogni giorno leggo sui forum...

451
stampa articolo Scarica pdf

Abbiamo il piacere di intervistare Claudio Pasquazi un “navigato” fotografo professionista nonché amante della natura che ama percorrere kilometri e kilometri  con la sua adorata mountbike. Insomma lo possiamo considerare uno spirito libero.

Claudio, buongiorno, fai una tua breve presentazione per i nostri lettori

Da tanti anni mi occupo di sport, la mia biografia è talmente lunga che annoierebbe i tuoi tanti lettori … andiamo avanti con la prossima domanda (ride)

Abbiamo difficoltà a definire e riconoscere le emozioni. Ad affrontarle, a starci dentro. Spesso le banalizziamo oppure le drammatizziamo. Gli stati d'animo “negativi” li vogliamo buttare via, sopprimere, anestetizzare, mascherare come fossero un impiccio inutile perché l'importante è essere felici e sorridenti a tutti i costi: quando hai deciso di “immortalare” le immagini con le tue foto, cosa hai cercato negli occhi di chi ti guarda? Quando scatti ricerchi gli stato d’animo che ti ho appena descritto?

Ti rispondo con una solo termine: L’attimo .

Diego Armando Maradona è stato ricoverato in una clinica di Buenos Aires per curare l'insonnia. Un problema di salute che lo affligge da tempo e che non è riuscito a debellare con i farmaci sperimentati finora: dei tanti campioni del passato che ricordi hai di questo “campione”? i giocatori di una volta, vecchie glorie oggi, ti appassiona fotografarli?

Riposta molto secca : Per nulla !!

Daniele De Rossi è nel cuore dei tifosi della Roma e dopo il suo addio al club giallorosso, tra le lacrime di un Olimpico tutto esaurito, continuano a comparire murales a lui dedicati. L'ultimo concluso proprio questa domenica a Ostia sul lungomare Duca degli Abruzzi: da professionista hai vissuto con distacco l’addio di questo giocatore? quanto conta l’emotività nel tuo lavoro ?

In quei giorni ero fuori dall’Italia e per non farmi coinvolgere non ho seguito l’evento evitando di leggere tutti i media italiani e pure internazionali (ride)

La street art calcistica ti interessa a livello fotografico, ma soprattutto ti può dare fastidio l’utilizzo di una tua foto per realizzare un’opera ?

No assolutamente, se le opere sono per ricordare e soprattutto per una giusta causa, un buon fine. Le mie foto le regalo anche all’artista che si appresta a creare l’opera !!

Durante la finale di Champions League tra Tottenham e Liverpool, una ragazza bionda ha invaso il campo di gioco al 17esimo minuto: nella tua carriere hai ricordi di episodi simili capitati durante il tuo lavoro? Trovi “stupido” tale comportamento ?

Come ti ho detto all’inizio io sono tanti anni che mi ritrovo tutte le domeniche, e da qualche anno, anche in mezzo alla settimana sui campi di calcio e non solo lì. Ho un ricordo indelebile di un personaggio che era diventato un incubo all'Olimpico il suo nome era quello di “Cavallo Pazzo” “strafotografato" dal sottoscritto e ho sempre considerato il suo comportamento deplorevole !!!

La stagione di Serie A 2018/19 è andata in archivio con l’ottavo scudetto consecutivo dei bianconeri, ma c’è da registrare un calo evidente degli abbonati alle pay tv. La ripartizione dei diritti televisivi tra Sky (sette partite in esclusiva alla settimana) e la piattaforma streaming DAZN (tre partite in esclusiva alla settimana) non ha funzionato: per quale causa secondo te è avvenuto questo calo? ti stimola fotografare quando gli stadi sono stracolmi? Il bello del calcio è proprio l’aggregazione durante la competizione ?

Io abolirei le pay tv ma ahimè oramai tutto si fa per denaro e tu sai bene che cosa comporta detenere i diritti televisivi. L’idea di fotografare con stadi del tutto esauriti in Italia mi affascina, mi piacerebbe una volta tanto immaginarmi dentro uno stadio inglese, dove in qualsiasi partita troviamo tifosi appassionati che incitano la propria squadra alla vittoria.

"Hai fame? Vuoi dei biscotti?": così un giovane youtuber, in Spagna, nel 2015 ha offerto a un senzatetto una confezione di biscotti per realizzare un nuovo video per il suo canale. All'interno degli Oreo, al posto della classica crema bianca al latte, ha inserito del dentifricio. Per questo "scherzo" è stato condannato adesso dal tribunale penale di Barcellona a 15 mesi di carcere, divieto di utilizzo di YouTube per almeno 5 anni e 20mila euro al mendicante come danni morali: che idea hai dei social e degli youtuber in generale ?

I social vanno usati con moderazione, il senso civico non esiste più, quindi in un modo “virtuale” senza regole ognuno fa quello che vuole.

Il Portogallo è il caso di solito più citato quando si parla di pensionati che si trasferiscono all' estero per pagare meno tasse. Secondo il presidente dell' Inps, Pasquale Tridico, sono circa 2mila gli italiani che si sono trasferiti nel paese. Ad attirarli, a parte il clima e un costo della vita decisamente più basso, sono la possibilità di non pagare tasse per dieci anni; la tua professione sta subendo una forte crisi per via della tecnologia. Pensi mai di non riuscire a raggiungere l’agognato traguardo della pensione? che rimedi servono per la dignità della fotografia sportiva qui in Italia ?

Le regole cambiano continuamente, il declino della fotografia sportiva in Italia è ormai irrimediabile. Non credo neanche più alla pensione, sono tutti diventati fotografi e ogni giorno leggo sui forum di persone che acquistano macchine professionali e chiedono su internet di come impostare le funzionalità per riuscire a farle funzionare correttamente …una tragedia, una tragedia.

Un filosofo ha scritto: certe volte l’unico modo per curare le ferite è quello di fare pace con i demoni che le hanno procurate. Fare fotografia è la “cosa” più importante della tua vita ?

No l’ho e c’è un elenco di cose importanti che non sto qui a elencare…

Fa discutere la sperimentazione promossa in Veneto, a Bibione: l’intero litorale diventa smoking free. Un bene oppure un proibizionismo dannoso?

Ottimo, io sono contro il fumo, sono uno sportivo ,vado in bicicletta, vita sana, mi da fastidio andare in spiaggia e trovarmi mozziconi di sigarette ovunque ;ben venga questa delibera e soprattutto sanzionare tutti gli incivili che sporcano le nostre meravigliose spiagge.

Ci sono dei grazie nella tua carriera ?

No assolutamente, mi sono fatto da solo, non devo dire grazie a nessuno anzi ci sono tante persone /professionisti che mi dovrebbero ringraziare per i consigli dati per ottenere il massimo da questa professione ce ne sono davvero tante …

Progetti per il futuro?

Non faccio mai progetti credo solo nel mio motto “viva l’attimo viva la fotografia “

Stefano Cigana

© Riproduzione riservata