I Top E I Flop Di Inter-Slavia Praga 1-1 Primo Turno Champions League 2019-2020

I Top E I Flop Di Inter-Slavia Praga 1-1 Primo Turno Champions League 2019-2020

Barella e Sensi i migliori dei nerazzurri, prestazioni opache di Brozovic, Gagliardini, Lautaro e Lukaku.

115
stampa articolo Scarica pdf

I TOP E I FLOP DEL MATCH

Nel mezzo passo falso casalingo dell'Inter all'esordio in Champions League con la più debole del raggruppamento, le note stonate sono senza ombra di dubbio le prestazioni di Gagliardini e Brozovic: poca sicurezza il primo (poi letteralmente crollato fisicamente nella ripresa), non in sintonia coi compagni il secondo.

Prove non soddisfacenti anche quelle di Lukaku (troppo solo in avanti, viene bloccato anche nel gioco aereo dall'attenta retroguardia ceca) e di Lautaro (partita incolore).

Ottimi, invece, Barella e Sensi. I protagonisti della rete del pareggio nerazzurro sono dei trottolini attivi a tutto campo: l'ex cagliaritano (subentrato allo spento Brozovic) ci mette la grinta, l'ex Sassuolo conferma il suo momento magico.

Buona prestazione anche per Handanovic. Bravo nel deviare una punizione di Stanciu, è sfortunato su quella di Zeleny: la sua respinta termina, infatti, nei pressi di Olayinka, che segna senza difficoltà.

Fra i cechi, ottime prestazioni per Stanciu, Olayinka e Zeleny, autori di una partita di grande personalità e qualità (al di là dei pericoli procurati alla porta interista).

Non del tutto sufficiente Coufal: i piedi sono ciò che sono, se fossimo a scuola sarebbe da 6= (6 meno meno).

Giuseppe Livraghi

© Riproduzione riservata