LA JUVE FATICA MA TROVA I TRE PUNTI CONTRO UN OTTIMO HELLAS VERONA

LA JUVE FATICA MA TROVA I TRE PUNTI CONTRO UN OTTIMO HELLAS VERONA

I bianconeri, reduci dal pareggio in Champions a Madrid contro l’Atletico, schierano per la prima volta dall’inizio Buffon, Dybala e Ramsey ma faticano a trovare i ritmi contro un volitivo Verona, ben messo in campo da Juric.

113
stampa articolo Scarica pdf

Prima occasione al minuto 1 con un tiro alto di Cuadrado. Inizia bene Dybala. Sombrero su Veloso e fallo di Zaccagni su di lui. Il Verona non si limita a difendere, prova le ripartenze e pressa alto mettendo in difficoltà la Juve. Buffon esce di peide su Di Carmine lanciato a rete al minuto 8. Cuadrado per Dybala, cross respinto in angolo sul quale la Juve prova lo schema ma senza esito. Al minuto 12 contatto in area tra Zaccagni e Demiral che si agganciano, Nulla di fatto. Conclusione di CR7 al minuto 14 che sfiora l’incrocio. Dybala oggetto dei falli del Verona. Ammonito Kumbulla che lo stende al minuto 16. Faraoni energico in area su Ronaldo. Non c’è nulla neanche qui. Hellas che esce palla al piede con autorevolezza. Di Carmine subisce fallo in area da Demiral che ne incrocia la corsa. Calcio di rigore che lo stesso DI Carmine calcia sul palo. Sulla ribattuta Lazovic colpisce la traversa, l’azione prosegue, Juve chiusa e palla fuori area a Veloso che di controbalzo manda all’incrocio! Clamoroso allo Stadium Verona in vantaggio 0 a 1! La Juve si scuote. Danilo prova il cross per Ronaldo, Dybla mette al centro area per Bonucci, poi subisce i falli dei veronesi e fa ammonire Rahmani per un brutto fallo. Al minuto 31 il pari della Juve. Ramsey dal limite lascia partire un potente destro, una leggera deviazione di un difensore beffa Silvestri che non ci arriva. 1 a 1! Dopo Charles e Rush è il terzo gallese ad andare in goal al servizio di Madama! Il gallese, galvanizzato dal goal, subisce fallo da Faraoni. Terzo giallo per i gialli veronesi. Hellas che occupa bene il campo ma si espone alle ripartenze. Sarri inverte le fasce offensive spostando Cuadrado e Ronaldo. Matuidi entra in area e semina il panico. Rimpallo e palla fuori. Si va al riposo. Ottimo primo tempo del Verona. La Juve ha reagito allo svantaggio con i suoi uomini di maggiore classe. Nessun cambio e si riparte. Cuadrado entra in area la minuto 48. Gunter lo stende, rigore trasformato con un potente tiro centrale. Juve in vantaggio 2 a 1! Pjanic al posto di Bentancur al minuto 51. Tacco di Ramsey che libera al tiro Ronaldo, deviazione e palla in corner. Gioca bene e si diverte ora la Juve. Ronaldo per Dybala che calcia dai 30 metri. Palla a un pelo dal sette. Reagisce il Verona: crosso di Verre e Alex Sandro di testa sventa in corner. Al minuto 61 Khedira prende il posto del gallese autore di una buona prestazione. Buffon si iscrive al match con una gran parata su siluro di Zaccagni al sessantaquattresimo. Cross di Matuidi e Cuadrado non inquadra di testa la porta al minuto 65. Pjanic stende Pessina al limite, punizione di Veloso respinta dal portierone bianconero al minuto 69. Verona che non si arrende. Al minuto 72 Dybala sostituito da Higuain che ha subito un problema. Colpito duro al volto in area, perde sangue dal naso. Per l’arbitro tutto regolare. Veloso cerca il goal direttamente da corner. Attento Buffon. Higuain si ferma, perde copiosamente sangue dal naso ma stoicamente resiste. Minuto 84, Danilo prova dal limite. Silvestri blocca. Poi ci prova Bonucci. Palla a lato. Doppia occasione per un indomito Verona al minuto 89! Prima Buffon respinge su Lazovic, poi Veloso colpisce la traversa. Nei 5 minuti di recupero la Juve non lascia l’iniziativa. Matuidi prima calcia da posizione defilata senza trovare la porta, poi si procura una punizione dal limite che Ronaldo calcia sulla barriera. Non succede più nulla fino al fischio finale. Ottimo Verona e Juve che prevale con la classe ed il carattere. I match post Champions sono sempre molto delicati e la Juve ha superato l’esame al cospetto di una squadra che Juric, ammonito nel finale per proteste, fa giocare davvero molto bene. Nella Juve buone prestazioni di Dybala e Ramsey. Problemi in difesa con Demiral in difficoltà e Alex Sandro che non spinge come al solito.

Di Massimiliano Piccinno

© Riproduzione riservata