Sampdoria-Torino 1-0 Serie A 2019-2020

Un Torino irriconoscibile “rianima” la Sampdoria

110
stampa articolo Scarica pdf

Un Torino irriconoscibile cede a Marassi al cospetto della Sampdoria, chiudendo una settimana iniziata male (con la sconfitta interna 1-2 col Lecce) e finita peggio.

La prima occasione da rete (1') è di marca doriana, con Rigoni che chiama all'intervento Sirigu con un bel diagonale da destra: sulla respinta del portiere torinista il più lesto è Gabbiadini, ma la sua conclusione è deviata sul fondo da Bremer.

Al 14' ancora Gabbiadini cerca la fortuna con un sinistro da fuori area: il tiro è, però, facile preda dell'estremo difensore granata.

Una prima frazione soporifera si conclude a reti bianche.

La ripresa si apre con un'occasione per parte: prima (48') il blucerchiato Depaoli, dallo spigolo destro dell'area di porta, mette malamente sul fondo, quindi (51') una pericolosa conclusione di Izzo viene deviata in angolo dalla difesa locale.

La Sampdoria passa a condurre, un po' a sorpresa, al 56'. Depaoli mette in mezzo un traversone basso, a centro area Lyanco manca l'intervento, lasciando campo aperto a Gabbiadini, freddo nel girarsi e nel battere Sirigu con un sinistro in diagonale.

Il Toro, frastornato, rischia addirittura per due volte lo 0-2: al 62', Vieira, liberato davanti a Sirigu da un bel “velo” di Gabbiadini, vede la sua conclusione deviata in angolo dall'estremo difensore torinista, che al 69' si ripete respingendo un sinistro di Ekdal dalla distanza.

I granata si rendono finalmente pericolosi all'82' con Zaza, lanciato da Belotti: il diagonale dell'attaccante lucano è, però, ribattuto da Audero, in uscita bassa.

La Sampdoria chiude addirittura in avanti, con un destro rasoterra di Rigoni: Sirigu è attento e blocca (90').

Finisce, quindi, col successo dei liguri, che conquistano i loro primi punti stagionali, dopo tre sconfitte (con Lazio, Sassuolo e Napoli) e ben 9 reti incassate nelle precedenti tre giornate di campionato.

Dopo il bell'avvio, coi successi su Sassuolo e Atalanta, il Torino è incappato in due sconfitte assai poco prevedibili, poiché subite al cospetto di compagini in crisi, nonché ampiamente alla sua portata.

Il prossimo turno vedrà gli uomini di Mazzarri ospitare, fra le mura amiche del “Grande Torino”, il Milan, nel turno infrasettimanale del giovedì: sarà una sfida tra due squadre già in difficoltà.

Giuseppe Livraghi

SAMPDORIA-TORINO 1-0 (0-0)

RETE: Gabbiadini al 56'.

SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari (dal 69' Murillo), Colley; Depaoli, Vieira, Ekdal, Murru; Rigoni; Quagliarella (dall'82' Caprari), Gabbiadini (dal 75' Linetty). Allenatore: Di Francesco.

TORINO (3-4-3): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer (dall'83' Berenguer); De Silvestri, Rincon, Meitè (dal 68' Verdi), Baselli; Aina (dal 62' Laxalt), Zaza, Belotti. Allenatore: Mazzarri

ARBITRO: Giacomelli di Trieste.


© Riproduzione riservata