PRE-MATCH WOLFSBERGER – ROMA, EUROPA LEAGUE

Dopo lo scoppiettante inizio contro l’Istanbul Basaksehir, la Roma è chiamata a ripetersi questa sera contro il Wolfsberger per iniziare a blindare il passaggio al girone successivo. Articolo di Alessia Graffi

117
stampa articolo Scarica pdf

Dopo lo scoppiettante inizio contro l’Istanbul Basaksehir, la Roma è chiamata a ripetersi questa sera contro il Wolfsberger per iniziare a blindare il passaggio al girone successivo.

Ancora una volta, causa infortuni e necessità di riposare di alcuni giocatori, a scendere in campo sarà una formazione completamente rivista. Del resto, come lo stesso Fonseca ha dichiarato in conferenza stampa, la priorità non è creare coppie stabili in un ruolo, ma valutare giornalmente in base alle condizioni fisiche dei singoli e al tipo di avversario.

Stando, quindi, alle parole del CT, vedremo sicuramente in campo dal primo minuto Kalinic per dare fiato a Dzeko. Non si sbilancia completamente su Kolarov, ma sembrerebbe inevitabile anche un suo avvicendamento. Rientra tra i convocati Zappacosta, anche se ancora non in grado, forse, di sostenere un’intera partita. In difesa, a causa di un attacco influenzale di Florenzi, potrebbe trovare un posto da titolare, a poco ore dall’avvio, Santon.

Dopo lo splendido finale di stagione dello scorso anno, torna tra i pali Mirante.

Il Wolfsberger, rivelazione della prima giornata, è stato affiancato come gioco all’Atalanta di Gasperini per la sua potenza dal punto di vista fisico e per la sua aggressività nei duelli. Ma, a differenza dei neroazzurri, non gioca uomo contro uomo e questo dovrebbe agevolare il lavoro dei giallorossi.

PROBABILI FORMAZIONI

WOLFSBERGER (4-1-3-2): Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Leitgeb; Schmid, Liendl, Ritzmaier; Weissman, Niangbo. All. Struber.

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Santon, Fazio, Mancini, Spinzazzola; Diawara, Cristante; Kluivert, Pastore, Zaniolo; Kalinic. All. Fonseca.

Ballottaggio: Florenzi-Santon

CURIOSITÀ

Questa è la prima volta in assoluto che le due squadre si fronteggiano.

Nei quattro precedenti contro squadre austriache, la Roma ha ottenuto tre successi ed un pareggio, vincendo sempre in Austria con quattro reti all’attivo.

I due allenatori- Fonseca e Struber si affornteranno stasera per la prima volta.

Il Wolfsberger è al suo esordio contro squadre italiane.

Roma e Wolfsberger sono entrambe prime nel Girone J con la stessa differenza reti, avendo vinto entrambe per 4-0 contro le rispettive avversarie.

Alessia Graffi

© Riproduzione riservata