Arteis E Faces Appuntamento Di Rilievo Nell'Ottobrata Solidale

Arteis E Faces Appuntamento Di Rilievo Nell'Ottobrata Solidale

“Faces, i volti della diversità, della dignità, della solidarietà, dell’integrazione: siamo tutti persone”:un vernissage da non perdere.

212
stampa articolo Scarica pdf

Dal 24 ottobre al 30 novembre, si terrà, presso il B Place Hotel in Via degli Scipioni a Roma, la mostra d’arte contemporanea “Faces, i volti della diversità, della dignità, della solidarietà, dell’integrazione: siamo tutti persone”, compresa nell’ambito delle varie manifestazioni dell’Ottobrata Solidale, ormai alla sua quinta edizione, promossa dalle ACLI e curata da ARTEIS asp con il prezioso aiuto del vice presidente Rosario Tortora.

In particolare le ACLI in questi anni hanno puntato molto sullo sviluppo di progetti di solidarietà e di sostegno ai cittadini più fragili, ad esempio con il progetto “il pane A Chi Serve 2.0”, grazie al quale in un anno sono stati recuperati 40.000 kg di pane e ridistribuiti agli enti di carità della città.

Come ci spiega la presidente Lidia Borzì “Le ACLI di Roma, fedeli alla propria autonomia, hanno il compito di essere un movimento educativo e sociale con un ruolo di pungolo per le Istituzioni del proprio territorio di competenza e proprio per questo continueremo a far sentire la nostra voce sui temi a noi più cari”.

In questo contesto si inserisce la mostra indetta dall’associazione ARTEIS, che si ritaglia un ruolo da protagonista nella terza settimana dell’Ottobrata Solidale, avendo interessi di studio su entrambi i versanti: sia quello sociale, che quello culturale.

La priorità di ARTEIS, da molti anni al centro dello studio sulle arti figurative dei maggiori autori contemporanei, è appunto la promozione dell’arte e della cultura, in tutte le sue espressioni di fantasia e genialità, ma anche la promozione di iniziative, attività, eventi, manifestazioni e scambi culturali: ARTEIS vorrebbe essere cioè una "casa comune" per artisti, giornalisti, critici d'arte ed appassionati, che desiderino divulgare e dare visibilità alla propria attività culturale.

ARTEIS si differenzia dalle altre associazioni del settore per due peculiarità fondamentali: la prima, sicuramente anche la più affascinante, è che realmente possiede, non solo limitatamente ad un singolo evento, un numero incredibile di capolavori altamente quotati e certificati di importanti artisti, osservando i quali si rimane letteralmente ipnotizzati e rapiti da tanta bellezza; la seconda, non meno importante, è l’ideazione e la creazione, da parte dei suoi fondatori, dello strumento Artevalore.

Artevalore è una metodologia esclusiva e brevettata, decisamente interessante per gli operatori del settore, attraverso cui è possibile, tenendo conto dell’autore, della tecnica usata, dei canoni artistici di riferimento ed alcune altre variabili, ottenere una valutazione delle opere d’arte, che prevede il rilascio di expertise e certificazione ufficiale.

ARTEIS dunque mette in risalto ancora una volta la sua estrema attenzione nei confronti dell’arte figurativa in tutte le sue impalpabili eppure così eccezionali sfaccettature, dando ad ogni opera un valore sociale, culturale, rendendolo veicolo e fonte d’informazione primaria per raccontare i tempi a noi coevi, ma anche per rivelare l’anima dell’artista, la sua interiorità e quindi la sua capacità di esprimersi e comunicare, la possibilità cioè che l’artista possiede di educarci a guardare il mondo attraverso i suoi occhi: in questo senso dunque, per gli operatori di ARTEIS, è anche fondamentale imparare a riconoscere e dare un valore reale a ciò che un’opera ci sta manifestando.

Barbara Gottardi 

© Riproduzione riservata