Serie A 2019-2020 Milan-Lazio 1-2 Top&Flop: Immobile Quota 100

Ciro Immobile protagonista anche a San Siro: gol e record. Applausi per Luis Alberto

stampa articolo Scarica pdf

 Forse più difficile del previsto: Milan voglioso di fare bene e conquistare almeno un punticino davanti ai suoi tifosi e la Lazio provata fisicamente. Alla fine la qualità biancoceleste ha prevalso e la squadra ha dimostrato un cambio di mentalità: non è più bella e sciupona, ma cinica e vincente. Manca Milinkovic, ancora opaca la sua prova, ma Immobile e Luis Alberto si vestono a festa e piegano il Milan. Non accadeva da 30 anni, ma la Lazio fa il suo e con questi tre punti raggiunge Cagliari e Atalanta al quarto posto, ad un punto dalla Roma terza.

Top 

Immobile Ne fa 100. Come non eleggerlo il migliore della Lazio? Pochi minuti prima aveva colpito la traversa, sull’assist al bacio di Lazzari, però, svetta e gonfia la rete. È leader, oltre che bomber, e sembra non risentire delle 5 gare in 15 giorni. Si tocca il ginocchio, ma continua la sua corsa al gol. Cala nel secondo tempo: la Lazio non si rende pericolosa e manca il suo apporto decisivo. Al 60’ lascia il posto a Caicedo, che esce dopo 20 minuti con una spalla lussata. È evidente che la fortuna non assiste gli attaccanti biancocelesti.

Luis AlbertoR e lanci perfetti, uniti a giochi di magia. Assist al bacio, ma poca concretezza. Gli errori sulle seconde palle si ripetono, ma la classe che gli permette di mettere lo zampino nelle migliori azioni biancocelesti fanno sì che Luis Alberto entri di diritto nel podio dei migliori. Suo l'assist che porta alla traversa di Immobile e suo il lancio per Correa che all'84' firma il 2 a 1. Lucido e impeccabile fino al 90’, un vero numero 10

Flop 

Strakosha Alterna salvataggi ad errori a dir poco clamorosi. Sbaglia sullo 0 a 0 un passaggio che mette il Milan praticamente in porta. Nega il vantaggio a Paqueta che tenta la rovesciata da distanza ravvicinata. Nell’occasione dell’autogol di Bastos ha le sue responsabilità: il difensore fa il danno, sfiorando col petto, ma lì il portiere neppure tenta l’intervento.

 Bastos Quando fa un errore a partita la Lazio può addirittura ritenersi fortunata. Contro il Milan ne fa almeno due enormi, oltre una serie di sbavature che mettono in difficoltà i suoi da quella parte. Per rimediare si spinge addirittura in attacco, ma anche lì è da bocciare. Fortunatamente e grazie a Correa, i tre punti arrivano comunque. Per ambire ai piani alti della classifica, qualcosa da quella parte va fatta.


Enrica Di Carlo

Foto Emanuele Gambino 

© Riproduzione riservata