Audior – Concerto Per Macchine Acusmatiche

Audior – Concerto Per Macchine Acusmatiche

La musica acusmatica, ovvero la “musica per altoparlanti”, arriva al Romaeuropa Festival martedì 12 e mercoledì 13 novembre al Mattatoio

174
stampa articolo Scarica pdf

ROMAEUROPA FESTIVAL 2019

La musica per altoparlanti arriva a Romaeuropa il 12 e 13 novembre

con

Audior – Concerto per macchine acusmatiche

dedicato alla compositrice polacca Elzbieta Sikora

Mattatoio

H 20

€ 5

La musica acusmatica, ovvero la “musica per altoparlanti”, arriva al Romaeuropa Festival martedì 12 e mercoledì 13 novembre al Mattatoio per “Audior”, concerto che l’associazione Audior dedica alla compositrice polacca Elzbieta Sikora e alla sua musica interpretata sull’acusmonium, una speciale orchestra di altoparlanti utilizzata nella musica elettroacustica per la spazializzazione del suono.

Della compositrice, formatasi con Pierre Schaeffer e Francois Bayle (inventore dell’Acusmonium) a Parigi, saranno presentati alcuni dei brani più premiati: Janek Winiewski, Aquamarina, Rouge d’été, Paris. Gare du Nord e Axerouge V.

Nato alla fine degli anni Quaranta in Francia l’Acusmatica è un genere musicale la cui definizione deriva dal termine “Akusmatikoi” per descrivere il suono che si sente senza individuarne la causa, così come accadeva ai discepoli di Pitagora, che dovevano ascoltare i suoi insegnamenti senza vedere il maestro. Il filosofo greco, infatti, era celato da un velo, restituendo all’udito “la totale responsabilità di una percezione che normalmente si appoggia ad altre testimonianze sensibili”, come scrisse il compositore francese Pierre Schaffer nel suo “Traité des objects musicaux” coniando per la prima volta il termine di Musica Acusmatica. Il velo di Pitagora dunque diventa una metafora dell’altoparlante, che condensa in se stesso tutte le vie percettive dello spettatore, focalizzando ogni sua energia sull’ascolto.


Crediti

Finanziato dal Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale della Repubblica di Polonia nell’ambito del programma pluriennale NIEPODLEGLA 2017-2022

© Riproduzione riservata