Juventus 2 Sassuolo 2 Le Pagelle Bianconere Stg 19/20

Juventus 2 Sassuolo 2 Le Pagelle Bianconere Stg 19/20

Disatro Juve, il Sassuolo ne approfitta uscendo dallo Stadium con un punto che sa di vittoria.

stampa articolo Scarica pdf

I bianconeri lasciano 2 punti in casa a discapito di un Sassuolo che ha saputo approfittare delle amnesie difensive presentate dalla squadra di Sarri, Ronaldo evita la sconfitta su rigore conquistato da Dybala.  Di seguito le pagelle bianconere.

BUFFON 4,5 – Sul primo gol è poco reattivo, e viene scavalcato da un pallonetto, sul secondo commette una vera e propria papera.

CUADRADO 4,5 – Errore imperdonabile, regala il gol del 1 a 0 con un passaggio orizzontale suicida.

BONUCCI 5,5 – Segna il gol del vantaggio, ma in difesa oggi si fa superare facilmente.

DE LIGT 5 – Regala a Caputo il gol del nuovo vantaggio neroverde, dopo delle ottime uscite oggi ritorna quello di inizio stagione. ALEX SANDRO 5 – Male anche lui come tutta la difesa oggi, subisce il tunnel che da il via al vantaggio di Boga. BENTANCUR 6 – Corre tanto, gioca bene e quando perde palla è il primo a rincorrere l'avversario. PJANIC 6 – Gioca molti palloni come sempre e lo fa in modo impeccabile, Ronaldo gli lascia battere una punizione ma questa volta il pallone non entra. EMRE CAN 5,5 – Non bene, poco incisivo; nel primo tempo si divora il gol del vantaggio lisciando il pallone a porta vuota. (Dal 53′ MATUIDI 6 – Viene inserito per dare copertura ai 3 attaccanti e lo fa molto bene). BERNARDESCHI 5 – Non incide oggi, ci si aspettava di più dopo le bella prestazione contro l'Atletico(Dal 53′ DYBALA 7 –Entra e cambia la partita, va molto vicino al gol e si procura il rigore che CR7 trasforma nel 2 a 2). CRISTIANO RONALDO 6 – Non ancora al meglio, ma oggi si è visto qualche spunto in più. Centra lo specchio della porta su punizione ed è solo grazie a uno splendido intervento di Turati che non si trasforma in rete. Trasforma il rigore procurato da Dybala e finalmente si sblocca. HIGUAIN 5,5 – Lavoro sporco e poche occasioni, spreca la più importante con un tiro debole a 3 metri dalla linea di porta. Può capitare una giornata no dopo tante in grande spolvero. (Dal 79′ RAMSEY – s.v.)
Articolo di Valerio Mirata.

© Riproduzione riservata