DERAGLIA UN FRECCIAROSSA A LODI . 2 MORTI E 27 FERITI

DERAGLIA UN FRECCIAROSSA A LODI . 2 MORTI E 27 FERITI

Due macchinisti sono morti mentre 27 persone sono rimaste ferite, anche se non in modo grave .L’incidente e’ avvenuto intorno alle 5.35 di questa notte ad ospedaletto Lodigiano

stampa articolo Scarica pdf

Due macchinisti sono morti mentre 27 persone sono rimaste ferite, anche se non in modo grave . L’incidente e’ avvenuto intorno alle 5.35 di questa notte ad ospedaletto Lodigiano , a circa 30 chilometri di distanza da Piacenza. Il treno Frecciarossa era partito da Milano Centrale alle 5.10 ed era diretto a Salerno

Le vittime sono i due macchinisti , Giuseppe Cicciu’ di 52 anni e Mario Di Cuonzo di 59 .I loro corpi sono stati sbalzati a circa 50 metri da dove è finita la corsa del treno.

Nel treno, al momento dell’incidente , c’erano 33 passeggeri oltre al personale . Ventisette i feriti, che sono stati portati negli ospedali piu’ prossimi

Il prefetto di Lodi , Cardona  , ha parlato di “mezzo miracolo” e ha ricordato che nei primi tre vagoni , quelli deragliati completamente , vi erano solo 4 passeggeri : “Un dato numerico che ha limitato la tragedia”, ha aggiunto, specificando che ”i soccorsi sono arrivati nei tempi giusti, tenendo conto che siamo in aperta campagna. I vigili del fuoco hanno fatto grande lavoro“.

Sul posto sono arrivati 100 soccorritori e due elicotteri del 118 attrezzati per il volo notturno provenienti da Brescia e Como, oltre a 15 ambulanze.

Secondo le prime ricostruzioni il treno sarebbe deragliato perche’ il cambio era in una “falsa posizione” ed il convoglio andava alla massima velocità prevista, 290 chilometri orari , al momento dell’incidente

“Siamo molto dispiaciuti per queste due vittime, i due macchinisti. Siamo vicini alle famiglie e stiamo accertando le cause”, ha detto il presidente del Consiglio Conte mentre Sergio Mattarella ha espresso cordoglio a nome di tutta la nazione : “con la speranza che si faccia luce sulla dinamica dell’incidente per garantire il diritto dei cittadini alla sicurezza sul lavoro"

La procura di Lodi , intanto , ha aperto subito un fascicolo con l’ipotesi di disastro colposo , omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime , per ora contro ignoti.

Dalle prime indiscrezioni e' trapelato che poco poche ore prima , nella notte , erano stati effettuati lavori di manutenzione da una ditta specializzata di Rfi , proprio nel punto in cui e’ deragliato il treno proveniente da Milano .

Cristian Coppotelli per UnfoldingRoma

© Riproduzione riservata