RHESIS TEATRO RASSEGNA DI TEATRO CIVILE

RHESIS TEATRO RASSEGNA DI TEATRO CIVILE

Il Teatro Abarico apre le porte a progetti teatrali che saranno selezionati dalla direzione artistica e che parteciperanno alla rassegna teatrale Rhesis Teatro che si terrà presso il Teatro Abarico nel corso della prossima stagione teatrale.

stampa articolo Scarica pdf

TEATRO ABARICO e ISTITUTO TEATRALE EUROPEO presentano RHESIS TEATRO-Rassegna di Teatro Civile

La rassegna si propone di ospitare e valorizzare la molteplicità delle tendenze e delle ricerche in atto riguardanti proprio questo aspetto del teatro.
RHESIS  vuole costituirsi come possibilità di incontro tra lo spettatore e tutte quelle compagnie che si occupano prettamente di teatro dov’è preponderante la materia e la tematica sociale.
Il termine Rhesis, in greco significa «discorso», e contraddistingue la produzione drammaturgica di Euripide, il tragediografo dell’antica Grecia più "sofistico", e più impegnato in ambito sociale, a difesa delle categorie dei più deboli.
I progetti selezionati dalla direzione artistica parteciperanno alla rassegna teatrale “Rhesis Teatro” che si terrà presso il Teatro Abarico nel corso della prossima stagione teatrale.
Ad ogni progetto sarà garantito un periodo di residenza teatrale per l’allestimento dello spettacolo. Ad ogni spettacolo sarà garantita una replica. Lo spettacolo vincitore della rassegna RHESIS TEATRO-Rassegna di Teatro civile avrà accesso automatico e gratuito alla nuova residenza per l’anno successivo; lo spettacolo vincitore sarà inserito nel cartellone della stagione teatrale 2021/2022.


In continuità con i valori del TEATRO ABARICO, RHESIS TEATRO-Rassegna di Teatro Civile si propone di ospitare e valorizzare la molteplicità delle
tendenze e delle ricerche in atto riguardanti proprio questo aspetto del
teatro.
La rassegna vuole costituirsi come possibilità di incontro tra lo spettatore e
tutte quelle compagnie che si occupano prettamente di teatro dov’è
preponderante la materia e la tematica sociale.
Il termine Rhesis, in greco significa «discorso», come tecnicismo teatrale si
riferisce ad ogni resoconto da parte di personaggi che parlano con se stessi
rivolgendosi direttamente al pubblico e riferiscono eventi avvenuti al di fuori
della scena, ma essenziali allo svolgimento della vicenda drammatica.
Le Rhesis, contraddistinguono la produzione drammaturgica di Euripide, il
tragediografo dell’antica Grecia più "sofistico", e più impegnato in ambito
sociale, a difesa delle categorie dei più deboli.

Alla rassegna possono partecipare artisti singoli o compagnie teatrali, senza
limiti di età, costituitisi in qualsiasi forma giuridica (ditta individuale, ente no
profit, società, etc.), che portino in scena questioni sociali e culturali.
Le compagnie possono essere composte al massimo da 5 persone; da tale
numero vanno esclusi il personale tecnico e di montaggio (datore
audio/luci), fornito esclusivamente dal Teatro Abarico ed il cui pagamento
sarà a carico della compagnia ospitata.
I lavori proposti per la rassegna possono anche essere in fase di studio o
allestimento, anche con pregresse residenze/prove aperte. Saranno
esclusi tutti i lavori che abbiano già debuttato o siano stati presentati in
forma completa sul territorio nazionale, mentre potranno essere accettati
a insindacabile giudizio della giuria progetti di “riallestimento”.

La domanda di partecipazione al Bando per la Rassegna RhesisTeatro ha
scadenza il 4 luglio 2020. Non saranno accettate domande di partecipazione
trasmesse oltre la data suindicata del 4 luglio 2020.
Per poter partecipare al presente bando, la Compagnia dovrà versare un
contributo di iscrizione

Tutte le informazioni le troverete sul sito https://www.teatroabarico.it/rhesis/

© Riproduzione riservata