Case Prefabbricate, Ecco Quali Sono I Vantaggi Di Sceglierle

Case Prefabbricate, Ecco Quali Sono I Vantaggi Di Sceglierle

Se fino a qualche tempo fa era fin troppo semplice associare le case prefabbricate ai container che venivano adoperati come vera e propria situazione per le emergenze, al giorno d’oggi il concetto che ne è alla base è stato rivoluzionato in tutto e per tutto.

stampa articolo Scarica pdf


Se fino a qualche tempo fa era fin troppo semplice associare le case prefabbricate ai container che venivano adoperati come vera e propria situazione per le emergenze, al giorno d’oggi il concetto che ne è alla base è stato rivoluzionato in tutto e per tutto.

È stato merito anche dello sviluppo tecnologico se, al giorno d’oggi, questa associazione non ha più ragione di esistere. Infatti, la casa prefabbricata si è trasformata in una struttura ricca anche di vantaggi, con una serie di punti di forze e di caratteristiche davvero molto interessanti. La costruzione di queste case avviene rispettando una serie di criteri legati a serialità e standardizzazione molto elevati in riferimento ai componenti utilizzati, garantendo una qualità finale molto importante.

I costi di costruzione

Spesso e volentieri, una delle domande che tante persone si fanno è quanto costa una casa prefabbricata in legno. Ebbene, la risposta dipende non solamente dal prezzo della casa, ma bisogna valutare anche altre spese che andranno a incidere sul costo complessivo finale.

Uno dei più importanti vantaggi legati alle case prefabbricate è indubbiamente legato al fatto che i tempi di costruzione sono certi e più bassi rispetto alla realizzazione di case classiche. Diamo un’occhiata ai prezzi delle case fabbricate in base al tipo di materiale utilizzato. Quelle in legno, che sono tra l’altro quelle più vendute, costano, chiavi in mano, tra i 130 e i 170 mila euro per un’abitazione da 100 mq. Le case prefabbricate in cemento e mattoni, sempre da 100 mq, ha un costo, chiavi in mano, compreso tra 180 e 220 mila euro. Infine, una casa prefabbricata realizzata in alluminio, da 100 mq, ha un costo, chiavi in mano, che va da 150 mila fino a 190 mila euro.

Quali sono i vantaggi legati alle case prefabbricate

Sono diversi i punti di forza di scegliere delle case prefabbricate. Prima di tutto il tempo di costruzione, dal momento che, tra consegna e montaggio, ci possono volere 3-4 mesi, ma a volte anche di meno. I costi, al metro quadro, sono più bassi in confronto ad una casa tradizionale. Dal punto di vista dell’efficienza, è bene sottolineare come le case prefabbricate, nello specifico quelle create in legno, abbiano un alto grado di efficienza, sia dal punto di vista acustico che sotto il profilo termico. Infine, ci sono anche i vantaggi antisismici, dal momento che l’acciaio con cui vengono costruite riesce ad assorbire le energie di un evento catastrofico come il terremoto, garantendo un alto livello di protezione nei confronti di tali fenomeni naturali.

La classe energetica di una casa prefabbricata non presenta poi particolari differenze in confronto a quella di una casa classica. È ovvio che le classi A sono quelle migliori, anche se, in base a quanto è previsto dalla legge italiana, è sufficiente un livello pari a C. Il rendimento della casa, dal punto di vista energetico, è il motivo per cui sempre più di frequente si opta per la costruzione di case prefabbricate di classe A, in maniera tale da poter risparmiare poi successivamente su tanti costi differenti.

Mario Di Marzio

© Riproduzione riservata