Da Un Lazio Bologna All'altro Quanto Pesano Tre Punti

Lazio-Bologna a febbraio valeva il primato, oggi non spazza via i malumori

stampa articolo Scarica pdf

Da un Lazio Bologna all'altro.Erano solo 8 mesi fa, era sabato 29 febbraio e allo Stadio Olimpico si disputava l'ultima giornata di campionato con i tifosi presenti allo stadio. Era una vera e propria festa ogni partita della squadra di Simone Inzaghi che raccoglieva un successo dopo l'altro e a suon di record si ritrovava in vetta alla classifica. Sappiamo tutti com'è andata e ancora non usciamo da questo tunnel chiamato Coronavirus, tra un decreto e l'altro. 

A distanza di mesi non cambia lo scenario, anche i protagonisti sono più o meno gli stessi eppure sembra tutta un'altra trama. La Lazio è in Champions, al suo debutto contro il Borussia Dortmund ha vinto per 3 a 1, Immobile, Luis Alberto, Milinkovic e Correa hanno ancora la maglia biancoceleste e Simone Inzaghi siede ancora sulla panchina biancoceleste. Contro il Bologna la Lazio, pur soffrendo, ha vinto. Eppure quel filo d'oro che legava la Lazio ai laziali sembra essersi interrotto. Dopo cinque giornate di Serie A ha  7 punti, ma a quanto pare non le viene perdonata la sconfitta contro la Sampdoria, il mancato acquisto di un difensore d'esperienza (perchè Hoedt è sempre una minaccia) e il fatto che non sembra mai pronta a fare il decisivo salto di qualità.

Destinata a soffrire non riesce a godersi neppure la prima vittoria casalinga in campionato, il secondo successo consecutivo, il primo gol di Luis Alberto, Immobile decisivo con la scarpa d'oro al piede. Vincere vale sempre tre punti, ma a volte il sapore non  è così dolce.

Enrica Di Carlo

© Riproduzione riservata