Juventus 2 Cagliari 0 Le Pagelle Bianconere Stagione 2020 / 2021

Juventus 2 Cagliari 0 Le Pagelle Bianconere Stagione 2020 / 2021

La Juventus passa in casa contro il Cagliari con una bella prestazione che mancava da un po' di tempo

stampa articolo Scarica pdf

La Juventus passa in casa contro il Cagliari con una bella prestazione che mancava da un po' di tempo. CR7 regala i 3 punti con una doppietta. Buffon 6 – Impegnato raramente. Cuadrado 6,5 – Parte così così, ma poi si riprende e diventa una spina costante nella difesa del Cagliari.  Demiral 7 – Dietro non passa nessuno, serve l'assist per il raddoppio e sfiora il gol colpendo la traversa. De Ligt 7 – Rientra dopo una lunga assenza e il fa nel migliore dei modi, chiude bene e tiene a bada un cliente scomodo come Simeone.  Danilo 6,5 – Sempre più a suo agio in questo ruolo, bravo a far ripartire com velocità. (85′ Alex Sandro sv). Kulusevski 6 – Bene, ma a volte si perde in un bicchiere d'acqua, quando parte però difficile stargli dietro.(85′ Chiesa sv). Arthur 6,5 – Parte a rilento, entra nel vivo del gioco col passare dei minuti.(85′ Bentancur sv). Rabiot 6 – Risente la pausa con le nazionali, ma quando c'è da mettere il fisico non si tira mai indietro.(69′ Dybala 6 – Guizzante, vuole mettersi in mostra e scalare le gerarchie. Ha l’occasione buona però spara alto). Bernardeschi 7 – La pausa nazionali ha lui sembra aver fatto bene, molto più nel vivo del gioco, ritrova quella vivacità che gli mancava da tempo. Morata 6,5 – Serve la palla del vantaggio a Ronaldo, non segna ma con i suoi movimenti aiuta molto i compagni. (69′ McKennie 6 – Ci mette dinamismo). Cristiano Ronaldo 7,5 – In 4 minuti stende il Cagliari, prima con un tiro da fuori poi con un tap in. Sale a 8 in classifica cannonieri. All. Pirlo 7 – Il tempo degli esperimenti è finito e la sua squadra sembra aver recepito il messaggio mettendo in mostra un ottima prestazione e grande sostanza. Di buona prospettiva per il ciclo di partite che li attende da qui fino a Natale.  Fonte foto: calcioweb.eu Valerio Mirata

© Riproduzione riservata