Monza-Virtus Entella 5-0 Dodicesima Giornata Serie B 2020-'21

Monza-Virtus Entella 5-0 Dodicesima Giornata Serie B 2020-'21

Facile vittoria dei brianzoli, trascinati da uno scatenato Kevin-Prince Boateng

stampa articolo Scarica pdf

Il Monza mantiene fede alle premesse della vigilia, facendo sua l'intera posta in palio al cospetto del "fanalino di coda" Virtus Entella, che incassa la seconda cinquina in pochi giorni, dopo la sconfitta interna per 2-5 patita sabato scorso per mano dell'Empoli.

I "bagai della Brianza", chiamati a dar seguito al bel successo conseguito la giornata precedente sul difficile campo del Venezia, offrono una prova sontuosa, sbrigando agevolmente la faccenda e non rischiando praticamente nulla o quasi: mattatore della serata è l'ex milanista Kevin-Prince Boateng, autore della doppietta che mette la sfida sui binari giusti.

La prima azione degna di tale nome è, tuttavia, di marca ligure, con Koutsoupias che, dal centro dell'area, spreca calciando altissimo: è l'8', e tale opportunità sarà una delle rare "avventure" offensive dei "diavoli neri del Tigullio".

Passato lo spavento, i brianzoli passano a condurre due minuti più tardi: calcio d'angolo battuto da Donati, Bellusci gira di testa sul secondo palo per Boateng che, con ottima elevazione, inzucca nel "sette" opposto, dove il pur bravo portiere ospite Russo non può arrivare.

Sbloccata la situazione, i "bagai della Brianza" fanno valere il loro indiscutibile superior tasso tecnico, col conseguente raddoppio che giunge al 29', ancora con Boateng e ancora di testa, stavolta svettando sul calcio d’angolo battuto da Donati: una rete simile a quella di pochi minuti prima, seppur da posizione più centrale.

Ormai padroni della partita, i lombardi sfiorano a ripetizione il tris nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo: al 36' una conclusione di Gytkjaer trova il portiere ospite pronto a ribattere, al 41' un tiro centrale di Barillà è facilmente bloccato dall'estremo difensore ligure, quindi al 45' un tiro a giro (deviato) di Mota termina a lato di poco, lambendo l'incrocio dei pali.

Il primo tempo si conclude, quindi, sul 2-0 per gli uomini di Cristian Brocchi.

La ripresa vede ancora il Monza macinare gioco, andando più volte vicino alla terza marcatura: al 48' un colpo di testa di Armellino è sventato dal portiere ligure (senza dubbio il migliore dei suoi), al 53' Boateng non centra la porta con una conclusione dalla distanza, quindi al 61' ci prova ancora Armellino, sfiorando  il "sette" con una pregevole conclusione a rientrare.

Il 3-0 è nell'aria, infatti giunge al 73': traversone basso di Gytkjaer dalla destra, Mota arriva in velocità anticipando tutti, insaccando con una "rasoiata" rasoterra di destro che batte l'incolpevole Russo.

Tre minuti più tardi, la Virtus Entella si fa vedere finalmente in avanti, col destro dalla distanza di Brunori che chiama all'intervento il portiere locale Di Gregorio, il quale è attento a respingere, guadagnandosi la giornata.

La partita, ormai, è virtualmente conclusa: nel finale c'è gloria anche per Sampirisi (subentrato all'80' a Carlos Augusto), che all'82' finalizza una bella azione corale piazzando un "piattone" destro all'incrocio dei pali e al 90' batte Russo con un forte sinistro sul primo palo, realizzando una doppietta in soli dieci minuti giocati.

Finisce, quindi, 5-0 per un Monza che riesce a dar seguito al bel successo per 2-0 conseguito la giornata precedente sul campo del Venezia: dopo una avvio di campionato non esaltante (dovuto ai tanti nuovi acquisti, che necessitavano di conoscersi vicendevolmente onde trovare il tanto famoso amalgama), i brianzoli sono ora risaliti in piena zona play-off, a quota 20 punti, a cinque sole lunghezze di distanza dalla vetta e quattro dal secondo posto (ultimo utile per la promozione diretta).

Giuseppe Livraghi

MONZA-VIRTUS ENTELLA 5-0 (2-0)
RETI:
Boateng al 10′ e al 29′, Mota al 73′, Sampirisi all’82’ e al 90′.
MONZA (4-3-1-2):
Di Gregorio; Donati (dall’ 85′ Lepore), Bellusci, Bettella, Carlos Augusto (dall’80’ Sampirisi); Armellino, Fossati, Barillà (dall’80’ Colpani); Boateng (dal 68′ Frattesi); Mota (dall’80’ Maric), Gytkjaer. Allenatore: Brocchi.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2):
Russo; Coppolaro (dal 60′ Crimi), Pellizzer, Chiosa, Costa (dall’84’ Pavic); Settembrini (dal 60′ Toscano), Paolucci, Koutsoupias (dal 76′ Mancosu); Schenetti (dal 60′ Cardoselli); De Luca, Brunori. Allenatore: Vivarini.
ARBITRO:
Francesco Meraviglia di Pistoia.




© Riproduzione riservata