PARMA LAZIO 0 - 2 Stag 2020-2021

LUIS ALBERTO E CAICEDO PER DARE PROSEGUO ALLA RINCORSA IN CAMPIONATO. ORA SOTTO CON IL DERBY

stampa articolo Scarica pdf

Serviva la vittoria, serviva trovare continuità per arrivare al derby nelle migliori condizioni, è arrivata con i gol di Luis Alberto e Caicedo. Partita gestita bene, quando Inzaghi ha deciso che bisognava accelerare la Lazio si è accesa, ha trovato i due gol e soprattutto non ha rischiato nulla, cosa mai ovvia in questa stagione. Insomma non il massimo risultato con il minimo sforzo ma quasi, tutto è girato nella maniera giusta, unico appiglio se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo è che Ciro Immobile non è andato a segno, ma la prestazione è stata tutta per la squadra e va benissimo così.

Simone Inzaghi conferma la solita Lazio, 3 5 2 solito con Reina in porta, Strakosha dopo la non buona prova contro la Fiorentina torna in panchina, Radu, Acerbi e Luiz Felipe nei tre di difesa, Lazzari e Marusic i quinti del centrocampo, Leiva perno centrale con Luis Alberto e Milinkovic ai lati, Caicedo e Immobile in attacco. D’Aversa rilancia Gervinho e lo affianca a Cornelius in avanti per il Parma. Arbitro Pairetto.

La Lazio prova subito a fare la partita ma il Parma, molto chiuso, prova con un contropiede mirato. Ritmo blando per la squadra capitolina, al 9’ però è il Parma a essere pericoloso, Sohm calcia alto da buona posizione su assist di Gervinho. Al 16’ Immobile per Caicedo, l’ecuadoregno trova solo l’esterno della rete. Al 26’ è Reina a erigersi a protagonista, Kurtic crossa dalla sinistra per Cornelius che di testa indirizza bene verso la porta, il portiere in contro tempo e con un ottimo colpo di reni riesce a respingere. Al 30’ ancora Caicedo in mostra, assist di Immobile, tiro ma Sepe respinge e salva la propria porta. 32’ contropiede di Marusic, servito da Lazzari, bravo ancora Sepe a dire di no. 37’ finalmente si vede Immobile, tiro dal limite a giro di poco alta sopra la traversa. Al 44’ Caicedo ha la palla giusta di testa su cross di Lazzari, palla a lato di pochi centimetri. Due minuti di recupero per Pairetto.

Secondo tempo senza cambi per Inzaghi, Ricci per Osorio il cambio di D’Aversa. Da subito sembra una Lazio più concreta in campo, Luis Alberto al 50’ per Immobile in velocità, Sepe saltato ma palla chi si allunga troppo e la scarpa d’oro non riesce a colpire. Al 54’ Acerbi in aerea in spaccata non trova la porta da pochi centimetri, ma è solo il prologo al gol. 55’ Milinkovic recupera palla sulla sinistra, sfera lunga sulla sinistra per Lazzari che una volta entrato in aerea serve Luis Alberto appostato sul dischetto del rigore, palla sulla sinistra di Sepe spiazzato in maniera inesorabile. Cambi per la Lazio, dentro Akpa Akpro e Cataldi per Leiva. 67’ raddoppio Lazio, scambio Milinkovic Immobile Milinkovic, scavetto sul portiere e Caicedo deposita in rete tutto solo, ancora gol per l’ecuadoregno, momento eccezionale per lui. 89’ Milinkovic di testa sfiora la traversa su corner di Cataldi. Tre minuti di recupero decisi da Pairetto che non servono però a far trovare la rete a Immobile, cercata con ossessione per tutta la partita.

Ora sotto con il derby, due vittorie di seguito mancavano alla Lazio da parecchio tempo e consentiranno al gruppo la tranquillità giusta per preparare la stracittadina nel migliore modo possibile.

GIUSEPPE CALVANO

Foto Emanuele Gambino 

© Riproduzione riservata