Lazio Parma 2 1 Senad Lulic è Tornato

Lulic, il re di coppa, è tornato in campo: dopo un anno, il capitano in campo al 71^ minuto

stampa articolo Scarica pdf

Si è fatto un regalo per il giorno del suo 35esimo compleanno festeggiato solo pochi giorni fa a Formello e lo ha fatto a tutti i tifosi: Senad Lulic è ufficialmente tornato in campo. Ad un anno dall'ultima partita giocata, Lazio-Verona del febbraio scorso, il re di coppa e capitano biancoceleste ha calcato il prato verde dell'Olimpico in occasione della gara di Coppa Italia tra Parma e Lazio. 

La caviglia l'ha tenuto lontano per tanto tempo, abbastanza sicuramente per far pensare che  la sua carriera fosse a rischio. Sembrava destinato a dire addio al pallone uscendo di scena a riflettori spenti. Proprio lui, che con il gol nella finale di Coppa Italia contro la Roma è entrato ufficialmente nella storia e nel cuore dei tifosi biancocelesti. Simone Inzaghi l'ha aspettato, sapendo che come lui in circolazione non ce ne sono. Infatti, benchè seguito ed acquistato, Fares non garantisce minimamente le discese, la sicurezza, le finte (a volte, è vero, fortuite) del capitano. Mentre si allenava a fari spenti, c'era chi chiedeva un ulteriore intervento sul mercato. Scongiurato dal direttore sportivo Igli Tare: Lulic è in ripresa. Ed è tornato. Ha ripreso confidenza col campo in occasione del derby. Era in panchina, omaggiato anche da Radu via social a fine partita con la foto che li ritrae abbracciati. Sarebbe stato clamoroso se negli ultimi minuti, con il risultato in sicurezza, gli fossero stati concessi pochi secondi di gloria. Non è stato così. Il destino, o Simone Inzaghi, sono stati più generosi. Lulic è il re di Coppa ed in Coppa Italia è tornato. Perfetta la scelta di tempo: dopo un anno, al 71^ minuto di gioco, proprio lo stesso minutaggio che il 26 maggio del 2013 lo ha reso un eroe per la sponda biancoceleste del tifo capitolino.

Certo, la forma migliore è ancora da cercare. Tanti dubbi sono da sciogliere, ma ad oggi la Lazio è impegnata su tre fronti e  sicuramente darà il suo contributo nel cammino della banda Inzaghi. 

Enrica Di Carlo 

© Riproduzione riservata