Frosinone-Monza 2-2 Ventiseiesima Giornata Serie B 2020-'21

Frosinone-Monza 2-2 Ventiseiesima Giornata Serie B 2020-'21

Il Monza torna dalla trasferta in Ciociaria con un pareggio che, pur consistendo in un buon risultato, lo fa scivolare al terzo posto in classifica

stampa articolo Scarica pdf

Il Monza torna dalla trasferta in Ciociaria con un pareggio per 2-2 che, pur consistendo in un buon risultato, lo fa scivolare al terzo posto, in quanto superato in classifica dal Venezia (vittorioso per 2-1 in rimonta nell'anticipo casalingo con la Reggiana).

Dopo una girata di Boloca al 9' che non provoca alcun patema a Di Gregorio, i padroni di casa passano a condurre al 17', con un veloce contropiede: lancio di Maiello dalla trequarti per Iemmello, il quale evita l'intervento (in scivolata) di Paletta per poi battere Di Gregorio con un lemme pallonetto. La reazione monzese porta all'immediato pareggio al 19', con lo stesso Paletta che riscatta l'errore di pochi minuti addietro facendosi trovare pronto nell'insaccare da pochi passi un pallone “sprizzato” di testa da Bellusci su un tiro dalla bandierina. Nell'occasione, l'ex milanista è bravo e fortunato, in quanto lesto nel ribadire in rete di testa il suo primo tentativo di “tap in” respinto dall'estremo difensore locale Bardi. Dopo una conclusione di Curado terminata altissima al 30', un colpo di testa di Szyminski tranquillamente bloccato da Di Gregorio al 39' e un diagonale di Diaw terminato a lato al 40', i brianzoli passano a condurre al 43', quando un perfetto lancio di Scozzarella per Gytkjaer vede quest'ultimo fulmineo nell'agganciare al volo e battere il portiere locale con un preciso sinistro a rientrare, per il 2-1 dei “bagai della Brianza”. Nei restanti minuti della prima frazione non accade più nulla, quindi si va al riposo coi lombardi avanti per due reti a una.

La ripresa si apre col pareggio ciociaro al 47': traversone dalla sinistra di Vitale per Salvi, che insacca con un forte destro al volo in diagonale, che termina in rete alla destra dell'incolpevole Di Gregorio, nonostante il disperato intervento di Bellusci sulla linea di porta. Un giro di lancette più tardi, i padroni di casa mancano il vantaggio con Iemmello, che da pochi passi mette sul fondo. Al 52' Diaw, contrastato in area da Szyminski, chiede inutilmente il calcio di rigore, quindi i ritmi cominciano ad alzarsi: al 53' una debole conclusione di Gori non impensierisce Di Gregorio, al 68' un destro di Scozzarella termina alto, quindi al 70' Di Gregorio salva il Monza respingendo un bel destro a giro di Novakovich. Si continua con occasioni da una parte e dall'altra: al 72' Diaw (servito da Armellino) vede la sua conclusione respinta da Bardi, il quale è attento all'83' a bloccare un colpo di testa di Maric. Il tramonto della partita vede il Monza per due volte salvato dall'ottimo Di Gregorio, che al 90' devia un sinistro a effetto di Ciano e al 91' smanaccia sul fondo un angolato colpo di testa di Capuano (abile nello svettare su un calcio di punizione dalla trequarti).

La sfida del "Benito Stirpe" finisce, quindi, con un pareggio: per i brianzoli (per la prima volta in questo campionato bravi nel rovesciare una situazione di svantaggio) si tratta di un buon punto, poiché conquistato sul campo di una compagine di elevato valore (al di là della -bugiarda- posizione in classifica da essa occupata). Tuttavia, la mancata vittoria fa scivolare i "bagai della Brianza" al terzo posto, in quanto superati in graduatoria dal Venezia, vittorioso per 2-1 in rimonta nell'anticipo casalingo con la Reggiana. Il campionato, però, è ancora lungo, quindi la compagine monzese ha ancora tutto il tempo per riprendersi la seconda posizione, cioè l'ultima utile per la promozione diretta in Serie A. Il prossimo impegno del Monza è fissato per le ore 18 di sabato prossimo, quando all'U-Power Stadium ospiterà i "ramarri" del Pordenone (usciti malamente sconfitti per 3-0 dall'odierno confronto diretto esterno col Chievo).

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Foto Buzzi

FROSINONE-MONZA 2-2 (1-2)

RETI: Iemmello (F) al 17', Paletta (M) al 19', Gytkjaer (M) al 43', Salvi (F) al 47'.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Curado, Capuano, Szyminski; Salvi, Boloca (dal 77′ Tribuzzi), Maiello, Gori, Vitale (dal 77′ Zampano); Iemmello (dal 63′ Ciano), Novakovich. Allenatore: Nesta.

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Paletta, Carlos Augusto; Armellino (dal 79′ Frattesi), Scozzarella (dal 79′ Barberis), Barillà (dal 73′ D’Errico); Diaw, Gytkjaer, D’Alessandro (dal 73′ Maric). Allenatore: Brocchi.

ARBITRO: Antonio Di Martino di Teramo.

NOTE: ammoniti Gori (F) al 31', Salvi (F) al 34', Maiello (F) al 50', Bellusci (M) al 65', Diaw (M) al 72', Vitale (F) al 72' e Maric (M) al 75'. Calci d'angolo 5-2 per il Frosinone. Recupero: 0'+4'. Partita disputata a porte chiuse.

© Riproduzione riservata