Esce Vicini Di Caos Dei Maldimarte

Esce Vicini Di Caos Dei Maldimarte

I testi accattivanti sono accompagnati da un ritmo che si ispira al rock, al soul e ad un mondo underground dal quale il duo proviene.

stampa articolo Scarica pdf

Esce “Vicini di caos” dei Maldimarte, Album ispirato ad un turbinio esistenziale che spazia dalla condizione psicologica dell’artista (Distimia)ad una storia d’amore complicata (Pirenei)dove in primo piano restano le emozioni ed i sentimenti più intimi.

Il respiro, atto vitale ed essenziale, è il primo elemento di sopravvivenza del cantautore,ma è anche un atto liberatorio, che con il brano “Respirerò” crea i presupposti per uscire da una quotidianità che sembra soffocante.

Tornare a vedere la luce in un miscuglio di vita disordinata, dove anche gli stati d’animo più pesanti possono portarti a risorgere, è il senso di questo messaggio, come se ci fosse una matassa da sbrogliare nell’animo di ciascuno di noi, caotica ma non per questo infida.

Tornare a respirare dopo il caos, dopo la distimia (depressione)è il fine del percorso, che, con metafore ed immagini poetiche il gruppo descrive.

Penna e taccuino sono gli elementi creativi che l’artista evoca, quasi volesse appuntare ogni singolo momento, ogni attimo che può portarlo fuori dal caos. Una condizione che però sembra proficua artisticamente parlando, laddove il magma del centro vitale si trasforma in un susseguirsi di rime che magicamente portano allo scoperto una forte vitalità, una voglia di reagire, di riemergere e di crescere.

È proprio la forza della musica che porta alla superficie, come delle zattere, pensieri e poesia, con immagini a volte dissonanti e contrastanti, a volte senza un senso apparente, queste ancore di salvataggio in un mare in tempesta. Le parole, le metafore riportano alla luce l’essenza di stati d’animo confusi e tumultuosi che vogliono venire fuori, come un fiume in piena.

Uno stream of consciousness che rivela poi la chiave finale di lettura, l’emergere delle emozioni più profonde che si concludono con il finale auspicato, la ricerca di una storia d’amore, non ancora compiuto, sognato e desiderato, forse, chissà, già perduto.

I testi accattivanti sono accompagnati da un ritmo che si ispira al rock, al soul e ad un mondo underground dal quale il duo proviene.

Non ultimo, il desiderio di emergere con tutta la propria forza artistica e vitale , rende il gruppo portatore di un messaggio positivo per le nuove generazioni.

Monica Pecchinotti

© Riproduzione riservata