Contemporary Elements” Mostra Tripersonale

Contemporary Elements” Mostra Tripersonale

Non è solo un confronto ma un vero e proprio incontro nell’arte organizzato da Anna Isopo presso Arte Borgo Gallery

stampa articolo Scarica pdf



Il 5 di marzo ha preso il via una nuova mostra internazionale dal titolo “Contempory Elemets” presso la rinomata Arte Borgo Gallery. La curatrice, Anna Isopo, ha coniugato le opere di Nadi Adatepe, Ulrich Kälberer e Maria Stamati, tre artisti dal carattere differente uniti da un dialogo composto di colori. Negli anni, gli artisti hanno maturato il proprio stile e hanno affermato la loro passione attraverso l’arte. A causa delle misure restrittive legate alla pandemia, per ora, non è possibile accedere fisicamente alla mostra. Una preview delle opere è possibile sulla pagina Facebook della Arte Borgo Gallery. I visitatori potranno avere accesso alla mostra, non appena cesseranno le misure restrittive.

Nadi Adatepe autodidatta in arte digitale in 2D, attraverso le immagini ritrae le sue esperienze e percezioni della vita in una forma astratta e le opere fanno da filo conduttore dei pezzi della sua vita piena di tempeste. Elaborando colori e ombre, fa emergere ciò che si nasconde e gli piace far interpretare le proprie opere a chi le guarda. Per Adatape è importante pensare fuori dagli schemi, il suo interesse nel creare arte nasce dalla sua convinzione che nulla esiste nel modo in cui lo percepiamo e tutto ciò che esiste, o l'esistenza stessa può essere confermata sulla base della ripetizione delle particelle più piccole, forme semplici. L’esistenza precede l’essenza, bisogna prima esistere e solo dopo parlare di essenza. Per l’artista "Si tratta di cercare di descrivere le cose, in un modo che non abbiamo mai affrontato prima!”

Ulrich Kälberer, nelle sue opere si può leggere un aspetto Metafisico, carattere fondamentale dell’artista. Trae spunto dal pionere del movimento surrealista Giorgio De Chirico. Nei lavori di Kälberer c’è un’ allusione a una realtà diversa, gli oggetti sembrano rivelare un nuovo significato. Le opere dell’artista vanno al di là di ciò che vediamo; vanno, pertanto, oltre la natura. I colori utilizzati sono scuri, generano un ambiente tetro e malinconico in cui alcune luci contrastano con forza ed è possibile osservare gli oggetti in maniera graduale dal fondo. La tecnica pittorica caratterizzata da vibranti tocchi di colore acrilico suscita un'impressione misticamente notturna. I quadri raffigurano oggetti e forme riconoscibili, collocati in spazi ben definiti dal punto di vista architettonico come binari o tubi creando una sensazione di dinamismo.

Nelle opere di Maria Stamati c’è un dialogo equilibrato tra forme e colori. Nelle sue opere si percepisce un linguaggio luminoso e lineare che esprime la realtà e lo fa utilizzando elementi differenti scrittura, fogli di giornale, fili . La realtà è fatta di possibilità, poiché non essendo in grado di sperimentare ogni cosa simultaneamente bisogna esplorare il reale pezzo per pezzo e per fare ciò bisogna operare delle scelte. Nella sua tecnica gli elementi vengono uniti e mescolati per realizzare un collage sorprendente. Un dialogo realizzato da una riflessione in cui l’astratto si mescola agli oggetti concreti generando un’affinità profonda con le sue opere. Ogni lavoro è movimentato da finezze differenti che vengono accompagnati dai colori con una fluida gestualità e varietà di combinazioni.

Ancora una volta la curatrice Anna Isopo ha realizzato una mostra avvincente, in cui elementi contemporanei e culture differenti si fondono in un solo linguaggio, l’arte!

Federica Isopo 

© Riproduzione riservata